Ogni mese i contribuenti sono costretti a sostenere molte spese inerenti le scadenze fiscali come l'IRPEF, l'imposta di registro, la cedolare secca, i sostituti d'imposta, l'IRES, le imposte sostitutive e così via.

Nel mese di ottobre 2014 molti Comuni d'Italia hanno ricevuto dai cittadini italiani la prima rata di acconto Tasi, dove vede come protagonisti non solo i proprietari degli immobili ma anche gli inquilini.

Il Premier #Matteo Renzi ha dichiarato che è stata varata la legge di stabilità, ciò significa che vi saranno 18 miliardi in meno di tasse da versare, tanto è vero che la manovra finanziaria ha un valore di ben 36 miliardi.

Si prevede una vera e propria battaglia verso gli evasori fiscali: inoltre chi lo desidera avrà il TFR in busta paga, il bonus IRPEF diverrà permanente e vi saranno maggiori incentivi per tutti i nuclei familiari numerosi.

Vi sarà un provvedimento per quanto concerne l'IRAP, per tutte le aziende che assumono personale, ci sarà una diminuzione sui contributi a carico dei lavoratori e sarà lo Stato che dovrà provvedere alle spese dei tribunali.  Alcune detrazioni verranno tolte, agevolazioni per i titolari di partite IVA e per quanto concerne la #Scuola aiuti per i precari, scopriamo insieme in maniera dettagliata di che cosa si tratta.

Legge di stabilità: evasione fiscale, TFR, Bonus IRPEF, incentivi per le famiglie numerose, provvedimento IRAP, per chi assume cali sui contributi, denaro per i tribunali, detrazioni, partite IVA, scuola.

La legge di stabilità prevede un cambiamento radicale sugli accertamenti fiscali e il solo scopo sarà di sostenere il cittadino nella revisione dei propri dati in piena libertà; inoltre entro un solo anno è previsto un netto calo delle pene.

I migliori video del giorno

La lotta verso l'evasione fiscale produrrà 3,8 miliardi.

La legge di stabilità dà la possibilità a chi lo desidera di richiedere il TFR in busta paga: a garanzia vi è un deposito di 100 milioni di euro.

La legge di stabilità ribadisce il bonus IRPEF che diviene permanente, però si trasformerà in detrazione.

La legge di stabilità garantisce ad ogni nucleo familiare numeroso l'esonero del ticket, in aggiunta a ciò giunge un incentivo economico per i figli sino al terzo anno di età.

La legge di stabilità annuncia la cancellazione definitiva della componente lavoro dell'IRAP.

La legge di stabilità determina che tutte le aziende che assumono personale otterranno una diminuzione sui contributi a carico dei dipendenti e per chi è stato assunto da poco non vi saranno tributi da versare per ben tre anni. Il Premier Matteo Renzi ha chiesto alle società di assumere con contratto a tempo indeterminato.

Con la legge di stabilità sono stati destinati 250 milioni di euro e si decreta che dovrà essere lo Stato a farsi carico delle parcelle dei tribunali.

Con la legge di stabilità molte detrazioni fiscali andranno tolte e verranno preservate solamente quelle per i mutui sulla prima abitazione oppure per le spese sanitarie.

Con la legge di stabilità tutti coloro che dispongono di partite IVA con un reddito minimo, potranno usufruire di un sistema cumulativo.

Per quanto riguarda la scuola con la legge di stabilità sarà a disposizione 1 miliardo di euro per assicurare i 149mila precari.