Come si paga la #Tasi 2014? Ecco le istruzioni per il versamento del saldo dell'odiata imposta sugli immobili che malgrado il bombardamento mediatico delle ultime settimane, presenta per migliaia di contribuenti ancora diversi suoi lati oscuri.

Nono sono molti infatti ad avere dimestichezza con termini come base imponibile, aliquote, detrazioni e valore catastale, ma anche F24 e codici tributo Tasi 2014: se i primi infatti sono elementi indispensabili per il calcolo i secondi lo sono per il pagamento. Come si paga allora la Tasi 2014?

Il calcolo della tassa sui servizi indivisibili è un'operazione imprescindibile per procedere al pagamento e nel caso della Tasi, ciascun contribuente è tenuto a calcolare autonomamente l'importo da versare in quanto non riceverà a casa alcun bollettino.

Tuttavia, una volta seguite le istruzioni ed effettuato il calcolo, per chi si chiede come pagare il saldo Tasi 2014 è tutta discesa.

Per pagare la Tasi 2014, il bollettino postale è un valido mezzo per effettuare il versamento. Unica alternativa, tra l'altro, al pagamento a mezzo di modello F24.

Le istruzioni per il pagamento Tasi con F24 prevedono particolare attenzione per quel che riguarda i codici da inserire nel modello, atti ad identificare l'immobile di riferimento. I codici tributo Tasi da inserire nel modello sono infatti differenti da immobile ad immobile e sono i seguenti:

  • 3958 per prima casa e pertinenze

  • 3959 per fabbricati rurali ad uso strumentale

  • 3960 per le aree fabbricabili

  • 3961 per gli altri fabbricati

Le istruzioni alla compilazione F24 per il versamento del saldo Tasi prevedono l'inserimento dei codici tributo appropriati nella "SEZIONE IMU E ALTRI TRIBUTI LOCALI", in corrispondenza delle somme indicate nella colonna "importi a debito versati"

Per quel che riguarda la compilazione dell'F24 occorre rispettare poi le seguenti indicazioni:

  • "codice ente/codice comune" -> indicare il codice catastale del comune dove è situato l'immobile (visibile sul sito dell'Agenzia delle Entrate)

  • riquadro "Ravv" -> va barrato solo in caso di ravvedimento operoso, ovvero sia di pagamento errato o ritardato

  • riquadro "Acc" -> si riferisce alla rata d'acconto

  • riquadro "Saldo" -> si riferisce alla rata del Saldo, quella in scadenza (se si paga in un'unica soluzione vanno barrate entrambe le caselle "Saldo" e "Acc"

  • riquadro "Numero Immobili" -> indicare il numero di immobili posseduti

  • riquadro "Anno di riferimento" -> indicare l'anno di imposta a cui è riferito il pagamento

Come si paga la Tasi 2014 con bollettino postale? Per chi malgrado le istruzioni vuole evitare la compilazione del modello F24, il pagamento può essere fatto con bollettino postale.

I migliori video del giorno

In questo caso, il numero di conto valido per tutti i comuni è 1017381649 e dev'essere intestato a "Pagamento Tasi". Nella compilazione del bollettino postale, l'importo dev'essere arrotondato all'euro, vale a dire che fino a 49 centesimi si arrotonda per difetto, oltre per eccesso. Il bollettino postale per il versamento della Tasi può essere pagato con i consueti mezzi di pagamento (quindi anche presso i tabaccai convenzionati ITB)