Il Premier #Matteo Renzi ritorna all'attacco annunciando che dall'anno 2016 il #Canone Rai verrà inserito nella bolletta elettrica. La decisione è stata presa per ridurre il pericolo di evasione fiscale tra i cittadini italiani, dato che è stato stimato che a commettere il reato di frode del fisco è il 30% dei contribuenti, equivalente a 500 milioni di euro annui.

Inoltre, prendendo spunto dal messaggio originale del Dipartimento Comunicazioni del Ministero dello Sviluppo Economico, vi daremo un'idea ben precisa per quali dispositivi si dovrà versare la tassa in questione. In aggiunta a ciò, al termine dell'articolo avrete la possibilità di seguire un video dove vi verranno chiariti alcuni punti del canone RAI in bolletta.

Matteo Renzi: Canone RAI in Bolletta

L'obiettivo di Renzi è di abbassare la spesa del canone RAI, portandolo a 100 euro anziché 113,50 euro, iniziando già dall'anno 2016. In questo modo, la tassa graverà di meno sulle finanze delle famiglie italiane e nello stesso tempo la RAI trarrà un vantaggio di ben 3 miliardi di euro. Secondo il Premier, la sola maniera che ogni contribuente versi il canone, è proprio quella di inserirlo in bolletta elettrica.

È importante far presente, che la spesa del canone RAI per ogni nucleo familiare, rimarrà sempre di 100 euro, a prescindere dai dispositivi in cui si accede alle trasmissioni della rete RAI. Mentre, potrebbe divenire problematico distinguere le due voci che si trovano dentro alla bolletta, facciamo un semplice esempio: gli over 75 che hanno un reddito IRPEF al di sotto di 6.713,98 euro, risultano essere esonerati dal versamento del canone RAI, tuttavia, con le nuove direttive saranno obbligati a versarlo, per il fatto che è incluso nella bolletta di energia elettrica.

I migliori video del giorno

Il presidente del Codacons, Carlo Rienzi ha reso pubblico il suo dissapore commentando che il fatto d'includere il canone in bolletta non è assolutamente lecito nei confronti della legge. Inoltre aggiunge che non esclude l'appello alla Corte Costituzionale, per cercare di bloccare il decreto. Anche il presidente di Assoelettrica, Chicco Testa non è affatto d'accordo, tanto da rendere noto, che non tutti i titolari di una televisione hanno in corso un contratto di energia elettrica.

Ecco l'elenco dei Dispositivi soggetti al versamento del Canone RAI

In seguito, vi riferiremo la tabella formulata direttamente dal Ministero a titolo dimostrativo:

  • ricevitori TV/radioricevitori fissi;
  • ricevitori TV/radioricevitori portatili;
  • ricevitori TV/radioricevitori per mezzi mobili;
  • lettore multimediale provvisto di radioricevitore/TV;
  • terminale d'utente per apparecchi telefonici mobili munito di radioricevitore/TV;
  • radioricevitore/TV satellitare;
  • lettore multimediale fornito di radioricevitore/TV privo di sensori;
  • decodificatore/TV digitale terrestre;
  • scheda PC attrezzata di sintonizzatore TV/radio;
  • chiavetta USB con sintonizzatore TV/radio;
  • apparecchio per la videoregistrazione corredato di sintonizzatore TV. Anche per oggi abbiamo concluso, nel frattempo, coloro che desiderano continuare a ricevere informazioni e aggiornamenti sul #Governo Renzi 2015/2016, non dovranno far altro che cliccare il pulsante 'Segui' in alto a destra vicino al nome dell'autore.