Mancano sempre meno ore prima di mercoledì 16 dicembre 2015, giornata in cui in numerosissimi Comuni d'Italia scadrà ufficialmente il periodo di competenza per il pagamento della seconda rata Tasi, imposta che grava sui servizi indivisibili il cui calcolo potrà essere effettuato da tutti i contribuenti seguendo alcuni passaggi. Nonostante in alcune città non siano ancora state fissate definitivamente le aliquote per il calcolo finale si sottolinea come il punto di partenza per arrivare al risultato finale sia la rivalutazione del 5% della rendita catastale (valore individuabile tramite visure o dati catastali). A tale cifra andrà poi immediatamente moltiplicato sia il coefficiente fisso, stabilito in base alla tipologia di abitazione in oggetto, sia l'aliquota Tasi prevista da ogni singola amministrazione comunale.

Per completare il calcolo della seconda rata Tasi 2015 sarà poi necessario tener conto di eventuali detrazioni (sottrarre le somme relative) e dividere il tutto per due per stabilire esattamente l'importo di competenza da pagare entro il 16/12/2015.

Quali sono le aliquote Tasi a Roma, Milano, Napoli ed in altre città d'Italia?

Coloro che volessero effettuare autonomamente il calcolo della 2^ rata Tasi 2015 dovranno tener conto soprattutto delle differenti aliquote Tasi previste nei vari comuni italiani ma anche delle percentuali di detrazione stabilite in base ai redditi dichiarati. Partendo dalla città di Milano si ricorda come il moltiplicatore sarà del 2.5 per mille così come a Roma, dove chi sarà invece in possesso di seconde case avrà una aliquota dello 0.8 per mille che si alzerà all'1 per mille in caso di immobili di lusso e cosiddetti fabbricati rurali.

I migliori video del giorno

Le aliquote per il calcolo tasi a Torino ed a Napoli saranno invece ben del 3.3 per mille sulle prime case ma è bene sottolineare come presso il capoluogo di regione della Campania non siano previste ulteriori tasse per tutti i possessori di altre abitazioni od immobili. Si ricorda infine come per scoprire tutte le aliquote italiane sia possibile connettersi al portale amministrazionicomunali.it dove saranno presenti tutte le indicazioni e le informazioni utili.