Quando si tratta di riconoscere un'assistenza efficiente a favore delle persone disabili e/o non autosufficienti il sistema previdenziale italiano spesso presenta delle notevoli lacune. Per far fronte alle sempre numerose esigenze di chi assiste un familiare o un parente non autosufficiente l'#Inps ha pubblicato il bando Home Care Premium 2017, rivolto ai dipendenti, ai pensionati pubblici e ai loro coniugi/parenti e affini di primo grado che presentano delle disabilità riconosciute.

Il progetto dell'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale

Il progetto promosso dall'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale finanzierà l'erogazione di un contributo economico mensile, destinato al rimborso delle spese sostenute per il pagamento dell’assistente familiare e/o della badante. L'aiuto potrà essere riconosciuto dall'INPS parzialmente o per intero e, in alternativa o in abbinamento alla prestazione di denaro, sarà possibile richiedere l'erogazione di servizi aggiuntivi a sostegno della domiciliarità, come per esempio: un operatore socio sanitario a domicilio, un assistente domiciliare, un educatore, la possibilità di usufruire di un trasporto assistito, la fornitura di supporti particolari e così via.

Requisiti e come presentare la candidatura

Stando alle disposizioni pubblicate dall'Inps, per poter usufruire delle agevolazioni riconosciute il dipendente (o l'ex dipendente pubblico) dovrà:

  • Essere in possesso del Pin dispositivo tale da permettergli l'accesso nell'apposita sezione dedicata del sito INPS;
  • Assicurarsi di avere una dichiarazione sostitutiva unica (Dsu) che attesti la richiesta dell’Isee socio-sanitario della persona Disabile/non autosufficiente;
  • Rispettare i tempi di registrazione e presentazione dell'istanza indicati nel bando.

Nello specifico, possono presentare domanda entro e non oltre le 12:00 del 30 marzo 2017 solo gli utenti già in possesso del PIN personale (prima scadenza fissata). Dopo la pubblicazione della prima graduatoria, a decorrere dal prossimo 27 aprile, sarà comunque possibile presentare nuove domande.

I migliori video del giorno

Di questo ultimo punto,infatti, è importante specificare che le istanze potranno essere presentate durante tutto il periodo del progetto, la cui scadenza è fissata al 31 dicembre 2018. #disabilità