Un rincaro che porterà al 22% l'Iva per chi, nel prendere la patente, si appoggia ad una scuola guida per le lezioni teoriche e per quelle pratiche. E' questa la brutta notizia per le famiglie ed in particolare per i giovani che, raggiunta la maggiore età, decidono di sostenere l'esame per ottenere la patente.

Lezioni di teoria e pratica scuola guida, addio all'esenzione Iva

E questo dopo che, in ottemperanza a precedenti pronunciamenti da parte della Corte di Giustizia Ue, l'Agenzia delle Entrate con un'apposita Risoluzione, la 79/E, ha tolto dal regime di esenzione Iva i costi per le lezioni teoriche e pratiche di scuola guida.

Dato che la norma è retroattiva, in via teorica non solo chi in futuro pagherà le lezioni di scuola guida dovrà sborsare di più, ma anche chi ha già frequentato per prendere la patente potrebbe essere soggetto al rincaro: il che significa che, per gli anni scorsi, le scuole guida dovrebbero richiamare i clienti e farsi pagare la maggiorazione per l'aumento dell'Iva. Facile a dirsi ma chiaramente molto difficile a farsi al punto che Associazioni di categoria come Confarca - Confederazione Autoscuole Riunite e Consulenti Automobilistici - sono già sul piede di guerra.

Entrando nel dettaglio dei pronunciamenti della Corte di Giustizia Ue, riporta Il Sole 24 Ore, le lezioni di scuola guida non rientrano nell'insegnamento scolastico o universitario e nemmeno nei campi della riqualificazione professionale e della formazione includendo, tra l'altro, pure le lezioni private che i docenti impartiscono agli studenti.

Retroattività Iva scuole guida, si parte dal 2014

La retroattività dell'applicazione dell'Iva al 22% sulle scuole guida è valida per gli anni fiscali ancora accertabili da parte dell'Agenzia delle Entrate, ovverosia dal 2014 al 2018, periodo in corrispondenza del quale, riporta Repubblica, in Italia sono state conseguite la bellezza di 3,8 milioni di patenti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tasse

Come ogni aumento Iva che si rispetti, a pagare per i pronunciamenti della Corte di Giustizia Ue, e per la conseguente Risoluzione del Fisco Italiano, sarà l'utenza.

Non a caso le scuole guida hanno già fatto sapere che per le lezioni di teoria e pratica arriveranno presto i rincari. Al riguardo si stima, in base alle rilevazioni del Codacons, che per un corso di scuola guida i costi potranno lievitare al punto da superare i 1200 euro, il che porterebbe l'Italia ai primi posti nell'Unione Europea per il caro-patente. L'Associazione dei Consumatori e degli utenti, inoltre, fa sapere con una nota di essere convinta che in realtà la retroattività della decadenza dell'esenzione Iva sulle lezioni di scuola guida non potrà essere applicata ai vecchi clienti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto