Ogni giorno assistiamo ad un impetuoso e scandaloso dilagare di fake news nei social. Le condivisioni dei suddetti articoli sono davvero esorbitanti: migliaia se non milioni di utenti credono alla notizia, confondendola per vera. La tendenza a cercare e a condividere notizie coerenti con il nostro pensiero e il non accettare elementi che lo confutano si chiama Debunking. Questo fenomeno è stato spiegato dagli psicologi americani che, riuniti per la convetion dell'Apa (American Psychological Association), hanno raccontato come questo problema ha origine dall'infanzia e dall'ansia e dallo stress a cui ci esponiamo quotidianamente.

Come è possibile, quindi, difenderci dalle fake news? Secondo lo studio pubblicato dal team di psicologi americani basta semplicemente ridurre l'ansia.

Contrastare le fake news fin dall'infanzia

Cosa bisogna fare per essere meno vulnerabili alle fake news? Per imparare a scoprirle ed allontanarle bisogna intervenire fin dalla tenera età riducendo i giochi di finzione. "I bambini spesso interpretano per vero qualcosa che non è reale, come ad esempio il gioco della famiglia", spiegano gli psicologi. Nell'età dell'adolescenza si sviluppa il pensiero critico e si inizia a mettere in discussione le convinzioni maturate da bambini e il rapporto con la famiglia. "Contestare un genitore in quell'età può creare attriti in famiglia e, a dispetto dall'evidenza, alcuni potrebbero decidere di razionalizzare false credenze per non turbare i genitori".

Ciò significa che i pregiudizi acquisiti da bambini possono essere accettati e diventare la propria cornice di riferimento. Le fake news sono sempre esistite e non dipendono dall'esordio dell'era dei social network. Quest'ultimi, ha evidenziato Mark Whitmore docente dell'Università del Kent, hanno solo peggiorato la situazione.

L'enorme quantità di notizie, spesso contraddittorie, che l'utente si trova a fronteggiare quotidianamente, fanno si che diventi più semplice affidarsi a una notizia falsa piuttosto che ad una realtà complessa.

Basta ansia, basta fake news!

Come contrastare le fake news? Gli psicologi, come vi abbiamo accennato prima, puntano sulla riduzione dell'ansia e della pigrizia.

Per Whitemore l'umorismo potrebbe essere una forma di difesa positiva: guardare uno show comico può aiutarci a ridurre lo stress e l'ansia. Un'altra strategia è quella della 'sublimazione': incanalare i sentimenti negativi nella realizzazione di qualcosa di positivo, ad esempio impegnandosi per una causa sociale. Per ultimo gli psicologi consigliano di mantenere sempre una 'mente aperta', esponendosi ed imparando ad accettare punti di vista differenti dai propri. Con queste piccole accortezze quotidiane riusciremo ad intuire se la notizia che abbiamo di fronte è vera o falsa.

Segui la pagina Scienza
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!