A prima vista, il robot presentato dal Mit come il più agile tra i suoi "simili", sembra un cucciolo di automa dotato di quattro zampe. Tuttavia, nel momento in cui comincia a muoversi, l'ultimo ritrovato della tecnologia assume un'agilità ed una velocità che ricordano quelle di un ghepardo, essendo in grado di battere persino l'uomo su qualunque tipo di terreno.

Il robot ghepardo - come è stato soprannominato per la sua agilità - è infatti in grado di muoversi in tutte le direzioni e su qualunque tipo di terreno accidentato.

Il progetto è nelle mani del Massachusetts Institute of Technology già da qualche anno, ma tra qualche mese potrebbe sbarcare alla Conferenza Internazionale sulla Robotica e l'automazione di Montreal in una versione aggiornata. Il mini ghepardo tecnologico, infatti, è in grado di fare salti mortali e acrobazie, nonché di camminare su terreni particolarmente insidiosi.

L'agilità di un robot

Mini Cheetah è la versione rivisitata del suo precedessore, Cheetah 3, che aveva debuttato lo scorso anno alla Conferenza internazionale canadese.

La differenza con il primo prototipo consiste in una diminuzione del peso che gli conferisce maggiore agilità. Il mini ghepardo, infatti, pesa soltanto 9 kg rispetto ai 40 kg dell'automa precedente, e riesce a correre ad una velocità massima di 2,45 metri al secondo.

I ricercatori guidati da Sangbae Kim lo hanno chiamato mini ghepardo proprio per distinguerlo dal ben più grande prototipo del 2018.

Il robot ghepardo al suo debutto

Il robot ghepardo dovrebbe essere presentato ufficialmente al pubblico durante la Conferenza Internazionale sulla Robotica che si terrà a Montreal (Canada) dal 20 al 24 maggio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scienza

Non è la prima volta che si dovrebbe ammirare un automa capace di fare salti mortali e acrobazie. L'anno scorso, ad esempio, aveva esordito Atlas di Boston Dynamics che riusciva ad esibirsi in prestazioni di questo tipo ma su due piedi invece che su quattro zampe.

Gli ideatori di Mini Cheetah sono piuttosto soddisfatti del quadrupede tecnologico più veloce e agile dell'uomo e, a detta loro, di qualunque altro robot.

Come ha spiegato uno dei suoi progettisti, Benjamin Katz, riesce a voltarsi con una torsione del busto in modo molto rapido ed è virtualmente indistruttibile. Inoltre ha il pregio di essere facile da sperimentare e poco costoso da riparare. Per ora il mini robot non è in vendita al pubblico, ma può essere girato in prestito ad altri gruppi di ricerca per testare diverse tecnologie robotiche.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto