Arriva dall'azienda statunitense iRobot Corporation un nuovo dispositivo che, dotato di una serie di tecnologie all'avanguardia, si propone di rivoluzionarie il mondo delle faccende domestiche. Si chiama Roomba i7+ ed è un vero e proprio robot che da solo ha la capacità di tenere sotto controllo la casa, intervenendo laddove è necessario pulire. Un sistema che consente a chi lo possiede di non doversi più affaticare e nemmeno stressare ogni giorno per trovare tempo e spazio per dedicarsi alla cura e all'ordine degli ambienti casalinghi.

L'obiettivo della società americana è quello di introdurre, grazie all'ausilio della tecnologia Imprint, una serie di robot in grado di comunicare costantemente tra di loro e con tutto il resto dell'appartamento connesso. Dunque un'avveniristica casa smart che, al contempo, risulti sempre perfettamente pulita e igienica per i suoi abitanti, animali domestici compresi.

Tra le novità introdotte da Roomba i7+, segnaliamo la funzione che permette all'aspirapolvere di svuotarsi in totale autonomia, senza "costringere" i possessori a preoccuparsi ogni giorno di liberare il sacchetto da accumuli di polvere e sporcizia per evitare che il sistema si blocchi.

Infatti il robot è dotato di un Clean Base Automatic Dirt Disposal che libera in automatico il contenitore deputato alla raccolta dello sporco, facendolo defluire verso un'altra sezione che ha una capacità di 30 volte superiore a quella del dispositivo in sé.

La tecnologia Imprint Smart Mapping installata nell'aspirapolvere fa sì che questo possa "memorizzare" la mappa dell'appartamento, muovendosi quindi con sicurezza da un ambiente all'altro e, a seconda delle varie condizioni, avviando determinate operazioni di pulizia.

Per una questione di sicurezza, al momento della programmazione del percorso, si può decidere di escludere alcune zone della casa che potrebbero ostacolare o creare problemi al dispositivo della iRobot, come ad esempio le aree in cui ci sono i giocattoli dei bambini o le ciotole dei nostri amici a quattro zampe.

Roomba i7+ continua a monitorare l'appartamento anche dopo aver effettuato la prima fase delle faccende domestiche.

Ad esempio, nelle camere in cui ha già provveduto a pulire, ricorre all'utilizzo delle doppie spazzole in gomma multi-superficie che, flessibili e adattabili a vari tipi di pavimento, consentono l'asportazione dei minuscoli granelli di polvere o anche di piccoli detriti che potrebbero essersi posati al suolo. Infine possono essere utili anche per raccogliere il pelo dei cani o la lettiera dei gattini che a volte finisce a terra.

Il robot è in grado di muoversi al meglio perché il sistema vSLAM è dotato di un sensore che immagazzina poco più di duecentomila informazioni al secondo, comunicando poi al sistema dove si trova in un determinato momento, dove deve dirigersi per pulire o in quali stanze ha già provveduto. L'igiene casalinga è assicurata dal sistema di filtrazione che riesce a rimuovere il 99% delle muffe, degli acari della polvere e dei pollini, nonché eventuali allergeni di cani e gatti.

Roomba i7+ e Braava Jet M6: il connubio che pulisce e lava la casa

Il progetto della iRobot per avere case sempre in ordine con l'ausilio degli ultimi ritrovati della tecnologia prevede anche un altro dispositivo legato esclusivamente al lavaggio. Si chiama Braava Jet M6 che, in piena autonomia, lava e rimuove macchie e sporco che si accumulano in casa. Prima di avviare il robot è necessario fissare nella parte inferiore un panno per permettere al prodotto di selezionare il piano da eseguire.

Ad esempio, i panni per il lavaggio con acqua si basano su del tessuto assorbente che ha la capacità di rimuovere anche la sporcizia più ostica o le macchie di unto. Invece, se si vuole optare per una pulizia a secco, serve un panno che sfrutti appieno la forza elettrostatica che permette di "intrappolare" polvere, capelli, residui o pelo di animali domestici.

Il lavapavimenti "intelligente" è dotato di connessione Wi-Fi: dunque, scaricando sullo smartphone l'applicazione iRobot Home, è possibile gestirne anche da lontano il funzionamento, controllando in quale parte si trova il dispositivo in un determinato momento, oppure indicandogli in quale camera spostarsi per cominciare a pulire.

La Imprint Link Technology permette a Braava Jet M6 di "dialogare" con Roomba i7+, formando così un connubio dal sapore "smart" che permette di aspirare la polvere e di lavare i pavimenti con un'azione coordinata. E così è possibile creare all'interno del proprio appartamento una sorta di "ecosistema iRobot" che può gestire al meglio le faccende e le pulizie casalinghe del tutto autonomamente.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto