Iliad è una delle aziende di telefonia mobile che ha avuto più successo commerciale in quest'estate 2018. Tanti utenti, attirati dalle tariffe vantaggiose, hanno deciso di dare fiducia all'azienda francese, che in tre mesi dal lancio sul mercato ha probabilmente superato i 2 milioni di utenti attivi. Gran parte dei nuovi utenti Iliad sono soddisfatti dei servizi offerti dall'azienda francese ma alcuni clienti hanno incontrato e stanno incontrando diverse problematiche nell'utilizzo della rete Iliad: il problema principale dell'azienda di Xavier Neil resta infatti la ricezione non ideale in molte zone d'Italia.

Pubblicità

Ci sono però delle indiscrezioni non confermate che parlano di una possible intesa fra Iliad e INWIT, l'azienda di torri gestita da Tim. Una decisione che se fosse confermata migliorerebbe la ricezione per l'azienda francese grazie all'affidabilità dalle rete Telecom. Ci teniamo a precisare che si tratta di un'indiscrezione per la quale non ci sono state conferme ufficiali. Attualmente però, resta il problema della ricezione e in questo articolo vogliamo suggerivi una modalità che potrebbe aiutarvi a risolvere tale problematica, ovvero disattivare il 4G.

La procedura di disattivazione della rete 4G

Il primo suggerimento che vogliamo darvi è di verificare dapprima la ricezione di Iliad nella vostra zona geografica: potete farlo dal sito ufficiale di Iliad, dove è presente un'area informativa apposita. Come è possibile notare sulla mappa interattiva, è evidente che fuori dai centri urbani la ricezione non sia di certo ideale.

Certo, è possibile che dalla verifica effettuata sulla mappa interattiva la ricezione possa risultare affidabile, ma una volta attivata non è effettivamente così e l'utente si trovi ad avere problemi nell'effettuare telefonate ed a navigare su internet. In tal caso il suggerimento che possiamo darvi è quello di provare a disattivare il 4G sul vostro Smartphone.

Pubblicità

Iliad, Kena Mobile e Ho.Mobile, le nuove low cost

Sulla maggior parte dei dispositivi è possibile eseguire tale procedura per passare alla rete 3G, che essendo quest'ultima presente in Italia da molto tempo potrebbe risultare più affidabile della 4G. Possiamo dire che questa problematica non ha rallentato la crescita commerciale di Iliad, anzi è incrementata notevolmente dal suo lancio sul mercato italiano a giugno 2018.

Notevoli riscontri sul mercato italiano li stanno avendo anche le altre low cost Kena Mobile e Ho.Mobile, rispettivamente di proprietà di Tim e Vodafone...