E' un piatto della cucina tipica brasiliana: il Feijoada, ne avete mai sentito parlare? Il termine "feijoda" deriva da "feijão" che in lingua portoghese significa "fagiolo", ingrediente principale della più comune "fagiolata". In base alla tradizione, la Feijoada è stata inventata dagli schiavi importati in Brasile durante il periodo della colonizzazione. I fazendeiros (padroni) mangiavano, infatti, solo le parti migliori del maiale, lasciando ai loro schiavi la coda, le orecchie e le parti "meno gustose e nobili", da cui nacque la Feijoada accompagnata da riso e fagioli, unici cibi che gli schiavi potevano mangiare in quantità grazie alle numerose piantagioni. Costituito da una base di preparazione di fagioli neri e carne di maiale, il suo aspetto è appetitoso e può diventare una portata principe della domenica o un'idea da proporre ai vostri ospiti, per la facilità della preparazione e per la gustosità speziata di una ricetta che arriva direttamente dall'America.

Feijoada: ingredienti

Fase iniziale della preparazione della Feijoada è quella di acquistare l'ingrediente principe del piatto, i fagioli neri, della variante carioca o baiana (di colore bruno) e metterli a bagno nell'acqua per almeno una notte (consigliate almeno 12 h). La preparazione della Feijoada prevede un tempo massimo di 2 ore, comprendendo il tempo di riposo di 20 minuti. Gli ingredienti per 6 persone:



  •    250 g di fagioli neri;
  •    400 g di lonza di maiale;
  •    400 g di costine di maiale;
  •    200 g di salsiccia;
  •    150 g di pacetta a dadini;
  •    4 pomodorini;
  •    prezzemolo tritato;
  •    uno spicchio d'aglio, cipolla e peperoncino, olio, sale;
  •    250 g di riso lessato;
  •    250 g di erbette lessate al dente.

Feijoada: fasi di preparazione

FASE 1: in seguito all'essersi riforniti di tutti gli ingredienti necessari per la preparazione della Feijoada, prendete i fagioli neri che avete lasciato ammorbidire nell'acqua per almeno 12 ore e metteli in una ciotola. Di seguito tagliate a dadini di circa un centimento la lonza e cuocetela insieme ai fagioli neri per 1 h, scolando il tutto e conservando il brodo. Prima di spegnere il composto, si consiglia di verificare la pronta cottura dei fagioli neri che potrebbero risultare ancora un pò duri.



FASE 2: tritate la cipolla e soffrite con olio e peperoncino a piacere, in base ai vostri gusti e quello dei vostri ospiti, unendo la pancetta e la salsiccia tagliata in piccoli pezzi. Al composto aggiungete anche i pomodori e unite il brodo dei fagioli neri che avete conservato precedentemente, con differenti cucchiaiate per far sobollire il sugo per la Feijoada. Conservate una parte per la lavorazione finale della terza fase. Si consiglia un tempo di cottura di circa 10 minuti.



FASE 3: al termine della cottura, versate il tutto dentro una casseruola capiente e unite la lonza con i fagioli neri e le costine, regolando il sale, il pepe e il peperoncino, facendo cuocere la vostra Feijoada per un tempo di 45 minuti. La cottura deve essere abbinata all'aggiunta del brodo rimanente dei fagioli neri. Ecco pronta la Feijoada da accompagnare con le erbette che avrete precedentemente lessato e il riso lessato e salato a piacere. Se si gradisce, la Feijoada può essere accompagnata anche da altre spezie e prezzemolo tritato.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto