Rete 4 trasmetterà stasera l'intervista esclusiva ad Amanda Knox, studentessa implicata nell'uccisione dell'amica Meredith Kercher, insieme al suo fidanzato Raffaele Sollecito. Il delitto è avvenuto a Perugia il primo novembre del 2007.

Amanda Knox racconterà la sua verità proprio a Quarto Grado, lo ha annunciato con un Tweet conduttore del programma, Gianluigi Nuzzi.

Abbiamo già visto un promo dell'intervista, in cui vediamo la ragazza di Seattle fornire spiegazioni sul perchè non tornerà in Italia per il processo. Amanda Knox ci racconterà i suoi 4 anni in carcere, esperienza che l'ha profondamente segnata.



Il conduttore, Gianluigi Nuzzi, potrà sfruttare questo servizio esclusivo per rilanciare gli ascolti della trasmissione.



Amanda Knox denuncia attraverso Quarto Grado:

Amanda ribadisce la sua innocenza, parlando di ciò che ha subìto dopo l’accusa di omicidio: "Mi hanno accusata di avere uno spirito maledetto e di essere posseduta, di manipolare le persone, di essere fissata con il sesso e la violenza", mostrandosi  in tutt’altra veste.

C'è tempo anche per qualche ricordo anche dell'amica scomparsa. Poi aggiunge  le piacerebbe andare a visitare la sua tomba, ma non vuole invadere un posto "così intimo".



La Knox, che dopo aver trascorso quattro anni in carcere, ha scritto il libro Waiting  to be heard (in attesa di essere ascoltata), racconta anche di aver subito le avances di un dirigente.

Amanda apparirà in tv prima del processo di appello per l'omicidio della Kercher.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV

La data del processo, che si terrà a Firenze, è prevista per il 30 settembre.

La ragazza di Seattle e Raffaele Sollecito, erano  stati condannati in primo grado e assolti in appello. La Cassazione ha annullato la decisione dei giudici di secondo grado di Perugia ed è stato disposto un nuovo processo.

Ma Amanda non sarà presente in Aula: lei contunua a proclamare la propria innocenza.



Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto