Ieri sera tutti i vip dello show business si sono ritrovati per una giusta causa, una cena di beneficenza per l'infanzia violata, per aiutare i bambini vittime di maltrattamenti di abusi e violenze, organizzata dall'associazione della regina di Svezia, la "World Childhood Foundation", che si è svolta a Palazzo Duranti-Marzolo di Palazzolo sull'Oglio, con una madrina d'eccezione Belen Rodriguez, insieme al tavolo con la modella laziale Elena Santarelli.

Pubblicità
Pubblicità

Per l'occasione le due bellissime modelle, e nemiche pubbliche, si sono ritrovate nello stesso tavolo e vicine di posto, dove hanno avuto modo di conoscersi meglio e appianare le loro divergenze. Infatti, entrambe le neo mamme, Belen Rodriguez ed Elena Santarelli, hanno potuto al meglio rappresentare l'amore e i diritti dei bambini e come ha fatto notare Gabriele Parpiglia, riferendosi alla loro amicizia ritrovata: "Si litiga, si fa pace, poi si costruiscono frammenti di vita che resteranno per sempre".

Ma non finisce qui, poiché dopo la cena, per raccogliere i fondi necessari all'infanzia violata, è stata organizzata un'asta di beneficenza nella quale sono state messe in vendita le maglie dei calciatori più amati e importanti al mondo, tra cui Balotelli, Del Pietro, Ibrahimovic, e Messi, e oltre alla bellissima madrina Belen Rodriguez all'evento hanno partecipato decine di vip dello show business, tra cui anche Ana Laura Ribes con il suo compagno, Manuela Arcuri, Federica Fontana ma anche Gabriele Parpiglia e Paolo Ruffini.

Ad ogni modo le due showgirl sembrano aver fatto pace ed essere diventate molto intime; forse l'idea di essere due bellissime mamme e prossime future spose le ha fatte avvicinare almeno per una sera e per una giusta causa.

Pubblicità

Infatti, com'è noto, Belen Rodriguez è prossima alle nozze con Stefano de Martino il 20 settembre, e anche per Elena Santarelli, dopo la plateale proposta di Bernardo Corradi, è arrivato il momento di pensare al tanto sognato e desiderato abito bianco.

Clicca per leggere la news e guarda il video