Prima delle anticipazioni Il Segreto per la puntata di mercoledì 30 ottobre riepiloghiamo quanto successo nell'episodio precedente. A Puente Viejo è arrivato il comandante Sanz, il quale è intenzionato a fare luce circa l'assassinio di Maximiliano Prieto, il grande accusatore di Tristan, trovato impiccato all'alba dell'esecuzione della condanna ai danni del romantico soldato. I sospetti di Sanz sono tutti nei confronti di Donna Francisca, che sarebbe stata capace di tutto pur di salvare la vita del figlio, almeno secondo l'opinione del comandante.

Secondo le anticipazioni de Il Segreto in onda il 30 ottobre Sebastian prenderà una drastica decisione nell'affaire che lo vede coinvolto insieme a Virtudes, che lui ama, e Gerardo, marito della ragazza e suo grande rivale in amore. Il figlio di Ulloa deciderà infatti di non inviare, come richiesto da Virtudes, le lettere scritte da Gerardo, finendole anzi per strapparle. 

Nel frattempo Dolores e Pedro, rispettivamente moglie del sindaco padre di Hipolito, cercano in tutti i modi di convincere il figlio Hipolito ad estromettere dalla propria vita Angelina, la figlia del capitano, la cui comparsa, ancora soltanto a livello audio, è avvenuta nella puntata di sabato scorso, per mezzo di una lettera che ha turbato, e non poco, il povero Hipolito, intento in quel frangente ad insegnare a Mariana, la sorella dei fratelli Castagneda, le arti del ballo, non senza provare anche un certo trasporto per la ragazza.

Hipolito, convinto dai genitori, decide allora di allontanare Angelina, servendosi come scusa del suo grande amore nei confronti di Emilia. La situazione però non trae giovamento dall'ultima mossa del giovane Miranar dal momento che Angelina, la figlia del capitano, decide sì di allontanarsi da Hipolito, ma non per un congedo definitivo, bensì per avere un faccia a faccia con Emilia, a cui si rivolge sprezzante e sicura di sé dicendole che non le porterà mai via Hipolito (per la gioia della stessa Emilia, forse).

Alla luce delle ultime anticipazioni, i colpi di scena a Il Segreto non mancano davvero mai.