Sarà ancora una puntata all'insegna delle emozioni e dei colpi di scena quella di Squadra antimafia 5 in onda lunedì 28 ottobre 2013 a partire dalle 21.15 su Canale 5. Le anticipazioni lasciano intuire che la puntata che andrà in onda in prima serata regalerà ancora una volta a Squadra antimafia 5 il record degli ascolti, come d'altronde sta avvenendo da un po' di tempo a questa parte.

Ma andiamo a scoprire insieme quuali sono le anticipazioni inerenti alla puntata che andrà in onda lunedì prossimo, 28 ottobre, su Canale 5, il tutto in contesto di adrenalina e passione che solamente gli interpreti di questa serie tv di successo, quali Marco Bocci e Giulia Michelini, sanno dispensare.

Nella puntata di lunedì sera, la settima per l'esattezza, la guerra di mafia interna alla famiglia Ferro, si fa sempre più feroce. Padre e figlio, Oreste e Achille Ferro, interpretati rispettivamente da Luigi Diberti e Francesco Montanari, non si risparmiano in quanto a ferocia, tanto ad arrivare all'uccisione di un bambino.

E' questa forse l'anticipazione più forte relativa alla puntata di lunedì sera. Ad essere ucciso per mano di Achille Ferro, è Leonardino, figlio di Rosy abbate. Episodio, questo, che fa infuriare il padre di Achille, Oreste Ferro, il quale arriva a stringere un patto con Dante Mezzanotte.

Le anticipazioni sulla settima punta di Squadra antimafia 5 -Palermo oggi, parlano di come Mezzanotte si metta sulle tracce di Achille Ferro per vendicarsi dell'orribile gesto compiuto.

Ci sono poi le sorelle Colombo, ancora protagoniste in questa puntata. Una alleata con Achille Ferro, al quale chiede voti per tentare la scalata politica che la dovrebbe portare a governare la Regione Sicilia, l'altra poliziotta della Squadra Duomo che non crede alle voci sulla sorella ed alle sue presunte connivenze con i clan malavitosi.

Insomma una puntata di Squadra antimafia 5 da non perdere assolutamente, quella che andrà in onda lunedì 28 ottobre su canale 5 e che sicuramente lascerà con il fiato sospeso i milioni di spettatori che ormai non sanno rinunciare a questo appuntamento.