Questo pomeriggio, nel corso dell’appuntamento con Verissimo, la trasmissione del sabato pomeriggio, condotta da Silvia Toffanin, è stata letta una lettera scritta in questi giorni da Fabrizio Corona, che al momento si trova ancora rinchiuso nel carcere di Opera.

Corona: “Le carceri italiane sono pessime”

Nella lettera, Corona ha dichiarato di non provare più rabbia per coloro che gli hanno inflitto la terribile pena di ben 5 anni di reclusione.

Grazie a questa pena Corona ha avuto modo di entrare in contatto con un mondo dimenticato dalle istituzioni, quello dei carcerati. “Stare in prigione in questo Paese è come morire lentamente, ma io continuo a vivere lo stesso, di notte, nei miei sogni, anche attraverso i ricordi”, ha scritto Corona nella lunga lettera indirizzata a Silvia Toffanin.

Nel momento in cui è stata letta la lettera di Corona era presente in studio anche la madre di Fabrizio, Gabriella, la quale si è detta estremamente preoccupata per le condizioni di salute di suo figlio, al quale è stata diagnosticata una forma di depressione.

La mamma, tuttavia, ha dichiarato che suo figlio è un vincente di natura, una persona combattiva, quindi di sicuro riuscirà a superare anche questa terribile esperienza. L’ex re dei paparazzi sta soffrendo moltissimi anche per la lontananza da suo figlio Carlos, il bimbo che ha avuto dalla modella e showgirl croata, Nina Moric. Nei giorni scorsi è avvenuto il primo incontro tra Corona e suo figlio, ma Fabrizio vorrebbe vedere suo figlio più spesso.