Oltre alla storia di Tristan e Pepa, della quale vi daremo conto più tardi, nelle puntate de Il Segreto di questo mese il pubblico ha assistito al progressivo allontanamento di Juan dalla moglie. Soledad regalerà oggi il nuovo cavalletto per poter dipingere al giovane ragazzo. La reazione del Castagneda provocherà enorme dispiacere nella sorella di Tristan, visto che rifiuterà il suo regalo. Che qualcosa non vada per il verso giusto l'hanno ormai capito un po' tutti, così come anche i fratelli dello stesso Juan. A Ramiro e Alfonso il giovane confessa di avere un debole per la duchessa di Caldas e che con tutta probabilità accetterà la sua proposta di partire a Madrid insieme a lei.

Andrà davvero così?

Torniamo però alle vicende che più stanno a cuore al pubblico italiano. Nel finale di puntata, andata in onda ieri, abbiamo lasciato i due pretendenti di Pepa uno di fronte all'altro, con Alberto che rispetto a Tristan aveva in mano la pistola (del soldato stesso tra l'altro). L'occasione per il dottore è ghiotta, ovvero uccidere il rivale in amore. Non lo farà però, forse perché troppo vigliacco, come Donna Francisca aveva intuito in tempi non sospetti. Alberto però, oltre ad essere vigliaccio, è anche un folle di prima categoria. Infatti rivolgerà la pistola contro la sua gamba per poi aprire il fuoco e incolpare Tristan davanti a Raimundo ed Emilia. Inutilmente il giovane Montenegro si professerà innocente, viste le circostanze che inducano qualsiasi mente razionale pensare il contrario.

Sarà il dottor Guerra stesso a togliersi la pallottola dalla gamba e ad andare nuovamente da Pepa. Stavolta però non le offrirà né un pasto caldo né nient'altro. L'intenzione di Alberto è di uccidere la ragazza, come temuto d'altronde dalla stessa levatrice. Alberto rivela alla moglie anche il modo in cui morirà, "lentamente e silenziosamente", così da poter conservare la sua bellezza.

Quale mezzo il dottore utilizzerà per uccidere Pepa? Servendosi del gas naturalmente. La situazione dunque precipita e oggi toccherà il punto più basso di sempre. Per fortuna però che Pepa ha tante amiche.