James Pryce, l'hair stylist di Kate Middleton anche nelgiorno del fidanzamento ufficiale e delle nozze con il Principe William,sarebbe stato esonerato dall'incarico a Palazzo Reale. La notizia è stata pubblicatasu "The telegraph".

Le abitudini di Kate in fatto di stile dopo il matrimonionon sono cambiate così tanto: l'abbiamo vista spesso preferire abbigliamentolow cost e fare scelte "per comuni mortali", e tra queste c'era appuntol'affidarsi allo stesso parrucchiere da tanti anni. James Pryce è l'hairstilyst che l'ha accompagnata anche nei tour fuori in Europa, in Nord America edurante gli eventi pubblici.

Perché Kate Middleton ha licenziato il suo parrucchiere?

James Pryce aveva abbandonato il suo lavoro precedente alfamoso Richard Ward Salon di Londra per mettersi inproprio e seguire esclusivamente la Duchessa. Ne era fiero, forse troppo. Si è infatti"autopromosso" sul web attraverso centinaia di foto di acconciature dellaDuchessa, e proprio questo avrebbe fatto storcere il naso a Palazzo, il qualenon avrebbe gradito questo tipo di visibilità.

Così, Kate Middleton, ha licenziato il suoparrucchiere per affidarsi momentaneamente a professionisti fidati (e più riservati). Tra l'altro, pare continui a frequentare il RichardWard Salon; secondo quanto rivela un insider: "Kate fa ancorataglio e colore al Salone. Inoltre, c'è ancora lasua stylist, Amanda Coock Tucker, che le fa la piega in caso di particolarieventi, ma James è stato proprio tagliato fuori".

Kate è stata al centro dello scandalo quando si è presentataall'uscita pubblica dei Duchi di Cambridge per il Poppy Day con una leggeraricrescita e i capelli bianchi in vista. Più che assenza di parrucchiere,magari Kate ha scelto di rinunciare alla tinta per la gravidanza.

James Pryce, autore della nuova immagine di Kate Middleton

I fan di KateMiddleton non hanno apprezzato la sua scelta di licenziare James.

E' lui,infatti, l'autore della nuova immagina della Duchessa. Sono moltissime leragazze che hanno tentato di copiare il suo "demi chignon" che consiste nelraccogliere una parte di capelli, lasciando il resto della chioma sciolta. Inoltre,secondo gli appassionati della Royal Family non ci sarebbe nulla di male apubblicizzare su Facebook o Twitter il lavoro svolto: d'altronde corrisponde averità.

Poco male comunque: James Pryce avrebbegià trovato un altro impiego part time presso l'atelier Josh Wood Atelier, ad Holland Park, dove lavora tregiorni a settimana.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!