Un posto al sole (le sue puntate hanno una durata di circa 25 minuti) è la prima soap-opera prodotta nel nostro Paese, sulla evidente falsariga degli sceneggiati realizzati all'estero. Come forse ricorderete viene trasmessa su Rai 3 dall'ormai lontano 21 ottobre 1996.

Ambientata a Napoli ha già tagliato il traguardo delle 3899 puntate, che non sono certamente poche. Qual è lo sviluppo del plot di Un posto al sole per gennaio del 2014, un anno che si profila di grande interesse televisivamente parlando?

I tormenti dell'amore

Filippo e Viola, caduti in tentazione, si guarderanno dentro per capire la reale natura della loro storia nascente.

Una vera e propria attività di introspezione degna di un romanzo d'appendice che in una soap come Un posto al sole ci sta davvero bene.

Il dilemma di Patrizio

Rientrato da un periodo di vacanza, Patrizio dovrà misurarsi le difficoltà incontrate da Sandro e anche in questa situazione la vicenda sarà il pretesto o se preferite l'espediente narrativo, il grimaldello per scardinare la monotonia e viaggiare tutti insieme nel magico mondo delle molteplici possibilità delle scelte umane davanti a un momento di crisi propria o altrui... Non vi anticipiamo però cosa deciderà di fare il citato Patrizio per non dirvi troppo.

Il vero volto di Marina

Se le fiction riflettono necessariamente la realtà non dobbiamo stupirci di quanto scopriremo di Marina, la quale si rivelerà essere una doppiogiochista estremamente raffinata, lasciando intendere di trovarsi bene con Giorgio mentre nasconde una passione segreta che peraltro, se avete imparato a conoscere bene Marina, non vi stupirà più di tanto.