Le puntate pomeridiane con la soap spagnola "Il Segreto" giungono al termine sabato 21 dicembre 2013, per poi riprendere il 6 gennaio 2014 sempre su Canale 5 a partire dalle ore 16:00. Gli appuntamenti serali della domenica non finiscono qui, saranno infatti due le puntate che Mediaset regalerà a tutti gli appassionati della soap, domenica 22 e 29 dicembre 2013, salvo cambi del palinsesto.

A Natale siamo tutti più buoni, tranne ne "Il Segreto", infatti in queste ultime puntate dell'anno l'elemento principale sarà proprio la "cattiveria", e da parte di chi se non di Donna Francisca Montenegro! Scoprirete tra la puntata di sabato 21 e quella di domenica 22 dicembre, una dichiarazione inaspettata da parte della levatrice Pepa.





Durante la commemorazione del piccolo Martin, presa dall'ennesima crisi, Pepa rivelerà di essere la vera madre del bambino davanti a tutti i presenti. Un'imbestialita Donna Francisca, subita questa grande umiliazione davanti a mezzo popolo, deciderà di volersi sbarazzare definitivamente della ragazza, addirittura avvelenandola, riuscirà la Montenegro nel suo intento? 

Sembra proprio di si; il veleno produrrà svariate reazioni alla giovane ragazza, specialmente allucinazioni. Donna Francisca ne approfitterà per infierire ancora, avanzando l'idea di far rinchiudere la ragazza in un manicomio. Fortuna vuole che Tristan si accorge di tutto ciò e ferma la spregevole madre, intanto Pepa verrà aiutata da Emilia, che a sua volta fuggirà dalla tenuta. 

Scappata via Pepa, Tristan farà di tutto per riconciliarsi con la donna che ama, ma lei accusa lui e la sua famiglia di un possibile atto dannoso nei propri confronti.

I migliori video del giorno

Le novità non terminano qui, Pepa sarà protagonista di un inaspettato incontro: la giovane levatrice fa conoscenza con una donna di nome Matilde. Pepa e la sconosciuta Matilde, avranno tanto da dirsi, in particolar modo parleranno della scomparsa di Martin e del modo per congiungersi con lui. Chi sarà mai la donna in questione? E le sue parole serviranno ad asciugare i pianti di Pepa ? Chi vivrà vedrà.