Michelle Hunziker, una delle show girl e presentatrici più apprezzate dal nostro paese, torna in tv dopo essere diventata nuovamente mamma. Lo fa partecipando come ospite al programma “Wetten, dass?” in onda su ZDF, versione tedesca di “Scommettiamo che …?” e si trova coinvolta in un episodio di razzismo.

Secondo indiscrezioni pare che la Hunziker abbia preso subito le distanze dall'episodio incriminato, ma nel video in questione lei si limita invece a dire semplicemente: “Interessante”. Ma di cosa stiamo parlando? Ecco quel che è successo.

Michelle Hunziker e l’episodio razzista

La scommessa era che 25 cittadini di Augsburg, luogo in cui si svolgeva la diretta, dovevano venire in studio truccati da Lukas e Jim Knopf, personaggi del libro per bambini “Jim Knopf und Lukas der Lokfuehrer”, in cui Jim è un bambino nero.

I cittadini dovevano infatti truccarsi mettendosi sul volto “un colore nero o lucido da scarpe, fa lo stesso” queste le parole di chi aveva lanciato la scommessa in trasmissione. In studio sono arrivati ben 100 cittadini, con grande entusiasmo del presentatore Markus Lanz, ma la cosa non è passata inosservata e sul web si è scatenata una protesta che non ha precedenti nella storia dell’emittente.

L’accusa è di razzismo, con particolare riferimento al Blackfacing, pratica usata negli anni 20 dagli attori di teatro per entrare in scena truccati da uomo di colore. Ancora nessuna dichiarazione ufficiale da parte di Michelle Hunziker che, probabilmente, si sarà accorta soltanto dopo che la scommessa poteva scatenare polemiche.

Immediata invece la difesa della rete televisiva che, attraverso un portavoce, ha dichiarato che le accuse di razzismo sono infondate in quanto si è trattato semplicemente di un simpatico gioco riferito ad un famoso libro per bambini, nulla a che vedere con razzismo e Blackfacing.

I migliori video del giorno

Come sarebbe stata accolta invece questa scommessa nel nostro paese?