Fabrizio Corona, dopo un lungo periodo di silenzio, si sta facendo sentire nuovamente. Il bad boy del mondo dello spettacolo italiano ha scritto un libro, "Mea Culpa", in cui ripercorre tutti gli errori della sua vita passata e tutte le difficoltà della sua vita presente in carcere, nel quale vorrebbe anche trovare una forma di liberazione da ciò che sta vivendo. Vediamo allora di cosa parla il libro e cosa dice lo stesso Corona sulle pagine del noto rotocalco Gente.

Fabrizio Corona, news: ecco il suo Mea Culpa dal carcere

Fabrizio Corona ha ricominciato a far parlare di sé proprio da quando ha annunciato che aveva in cantiere un libro che raccontava tutti gli errori della sua vita.

Hanno fatto scalpore le sue lettere inviate a Belen Rodriguez e a Nina Moric, due delle donne con cui il bad boy è stato. Secondo Belen si è trattato soltanto di una mossa commerciale per far parlare di sé e non farsi dimenticare, una sorta di tentativo di restare sotto i riflettori, mentre Nina Moric è sembrata più comprensiva dello stato dell'ex compagno. Nel libro "Mea Culpa" Fabrizio Corona racconta cosa significa stare in carcere e di come lui ha vissuto e sta vivendo questa esperienza.

Fabrizio Corona, news: l'inferno del carcere

Fabrizio Corona racconta ad esempio com'è stato l'ingresso in carcere. Ricorda infatti questo lungo corridoio sul quale si affacciavano tutte le celle dei detenuti, che avevano le porte aperte e dalle quali veniva fuori un gran fracasso e che, quando lui è passato per dirigersi verso la sua cella, aveva tutti gli occhi puntati addosso, lui ha cercato di tenere sempre lo sguardo fiero e alto e ha salutato tutti, ricevendo risposta.

I migliori video del giorno

Ma Fabrizio Corona parla anche di quelle che sono state e sono le sue paure.

Fabrizio Corona, news: il bad boy dinanzi alle sue paure

Fabrizio Corona non teme di raccontare quali sono state le sue paure e quali sono quelle di ora. Appena entrato in carcere, la paura più grande era quella delle malattie, ma poi pian piano, dopo che si è adeguato, le paure si sono trasformate man mano che vedeva trasformarsi la sua vita. Il suo timore più grande è quello di perdere il contatto con il mondo esterno. Quando si vive in carcere, afferma Fabrizio Corona, si vive all'interno di un mondo a sé, differente da tutto il resto, la vita si svolge là dentro secondo regole e orari ben precisi, tutto il mondo esterno sembra lontano. Fabrizio Corona non teme di dire che questo suo libro è anche un tentativo di restare attaccato al mondo esterno, di ricordare cosa era la sua vita, quali errori ha commesso e quali non vorrà commettere mai più.

Fabrizio Corona, news: la sua vita passata

Fabrizio Corona ha anche parole molto dure per raccontare la sua vita precedente.

L'errore più grande che ha commesso è stato quello di sentirsi onnipotente, infatti già giovanissimo era già riuscito a ottenere quello che voleva. Parla di una vita in cui l'adrenalina gli scorreva rapida nel sangue e riteneva che tutto gli fosse sempre e comunque dovuto. Ora in carcere ha trovato un amico, Emiliano il "pazzo", lo definisce, in galera per aver ammazzato una vecchia zia. Insieme si trovano bene, cercano di resistere alla vita carceraria ascoltando Bob Marley e sperando in un futuro migliore.

Fabrizio Corona, news: il piccolo Carlos

L'ex bad boy del Gossip italiano, Fabrizio Corona, parla anche del figlioletto Carlos, dice che vorrebbe essere per lui una persona importante, mostrargli veramente chi è al di là del carcere e degli errori che tutti possono commettere nella vita. Fabrizio Corona vorrebbe dire al figlio Carlos che questa sua permanenza in carcere sarà d'esempio per il figlio, l'esempio di come un uomo possa cambiare e resistere. Quando si cade, questo l'insegnamento che vorrebbe dare l'ex re dei paparazzi, bisogna essere capaci di rialzarsi, come sta tentando di fare lui stesso.