Annuncio
Annuncio

Una cosa mai vista nella Televisione italiana. Una vicenda che fa discutere. Stiamo parlando di ciò che è successo ieri pomeriggio in tv.

Partiamo dall'inizio: a Pomeriggio Cinque, Barbara d'Urso ha in collegamento Annibale Rigamonti, padre di Maurizio Rigamonti, l'uomo che è scappato di casa con il figlio Leonardo di otto anni. Al termine di un servizio, sullo schermo in studio si può ben notare il signor Annibale che si toglie il microfono e se ne va. Inizialmente si pensa che l'uomo si sia infuriato per il contenuto del servizio mandato in onda.

Annuncio

La D'Urso chiede spiegazioni alla sua inviata, visibilmente choccata dall'accaduto, la quale rivela che l'uomo è stato prelevato da alcuni colleghi di un'altra testata.

Accanto a lei, c'è l'avvocato del signor Annibale che conferma ciò che ha detto l'inviata e aggiunge che il suo cliente è stato portato via di forza. La D'Urso ascolta allibita questa storia e definisce "incivili" questi giornalisti.

 Ma chi si è preso Annibale? La risposta è semplice, basta cambiare canale, andare su Rai 1 ed ecco che Annibale Rigamonti è in collegamento con Paola Perego a La Vita in Diretta.

In poche parole, i giornalisti Rai hanno rubato l'ospite di Pomeriggio Cinque in diretta. Subito, su Internet, è scattata la polemica e sono partiti insulti al programma di Rai 1.

Nel tardo pomeriggio, ecco un comunicato Rai, in cui la redazione de La Vita in Diretta si giustifica dicendo che il signor Annibale Rigamonti era ospite del programma già alle 15.45. Peccato che questo c'entri ben poco con quello che è successo veramente, ovvero che un signore anziano sia stato trascinato da una parte all'altra, contro la sua volontà.

Annuncio
I migliori video del giorno