Lunedì 10 febbraio, su Rai uno, va in onda in prima serata, alle 21,10, una storia dolceamara di sacrificio, sudore e rivincita, L'oro di Scampia.

A portarla sullo schermo e farne una vicenda appassionante e universale, il volto di Giuseppe Fiorello, attore che ormai, interpreta la faccia bella dell'Italia che vuole realizzare e combatte per la giustizia e la verità. Con la regia di Marco Pontecorvo.

Dopo averci regalato una stupenda interpretazione di Domenico (Mimmo) Modugno, Beppe Fiorello, vestirà i panni di un maestro judoka che opera in un quartiere difficile, quello di Scampia, che abbiamo imparato a conoscere soprattutto per i suoi fatti di cronaca, ma che qui rivela invece il suo tessuto umano e il desiderio di riscatto.

L'arte marziale e la disciplina dello Judo, come insegnamento di vita, in un luogo difficile, con un lato tasso di disoccupazione, dove la mancanza di lavoro tiene in scacco una generazione, una realtà territoriale che può divenire facile ostaggio della camorra.

Qui una palestra e lo sport, grazie alla passione dei protagonisti, si rivelano luoghi esemplari, di reinserimento e insegnamento.

Il film L'oro di Scampia, narra le vicende di Enzo e Toni Capuano, ispirandosi alla vita di Gianni e Pino Maddaloni, che nel 2000 portarono l'Italia sul gradino più alto del podio alle Olimpiadi di Sydney, vincendo l'oro nel judo.

Nel cast figurano inoltre Nello Mascia, Anna Foglietta, Gianluca Di Gennaro, Anna Bellezza, Ciro Petrone, Salvio Simeoli. Prodotto da Picomedia - Ibla Film in collaborazione con Rai Fiction.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto