Cambio della guardia ad Avanti un altro. Lo show del preserale di Canale 5, a partire dal 31 marzo, vedrà Gerry Scotti subentrare a Paolo Bonolis. Il conduttore romano lascerà dunque il "minimondo" nelle mani dell'esperto collega lombardo, a conferma di alcune voci che si rincorrevano da tempo. Mediaset, infatti, stava studiando una nuova soluzione per il suo preserale e si erano fatte varie ipotesi.

La prima, riguardava un'eventuale ripresa di 1 contro 100, programma condotto da Amadeus fra il 2007 e il 2008, poi chiuso per scarsi ascolti, ed è per questo che l'azienda del Biscione non ha voluto rischiare. La seconda idea era quella di riaffidare a Gerry Scotti The Money Drop, ma anche in questo caso si trattava di un format mai realmente apprezzato dal pubblico televisivo, quindi scartato. A questo punto, non restava che continuare con Avanti un altro.

Gerry Scotti è un grande professionista, uno dei "mostri sacri" di Canale5, eppure in merito a questa sostituzione già c'è qualcuno che ha dei dubbi. Avanti un altro, infatti, è stato un programma interamente costruito intorno alle caratteristiche di Paolo Bonolis, una sorta di abito cucito su misura e, tenendo conto del diverso stile dei due conduttori, ci si chiede se Scotti sarà in grado di adattarsi al meglio ad un format non suo, oppure se verranno apportati dei cambiamenti per rendere lo show più consono al conduttore di Pavia.

Intanto, Bonolis si prenderà una pausa di riflessione per preparare eventualmente nuovi programmi da lanciare nella prossima stagione. Non si esclude, infatti, che qualora Gerry Scotti non dovesse perdere ascolti rispetto a Bonolis, possa restare al timone della trasmissione preserale anche da settembre. Non resta che aspettare il 31 marzo, quando avverrà il passaggio del testimone fra i due presentatori: "Avanti un altro".