Ogni domenica dal 26 gennaio sta andando in onda la nuova miniserie TV prodotta da Rai e Palomar, riscontrando un più che discreto successo sin dalla prima puntata. La storia prende ispirazione dall'esperienza di Albert Espinosa, che nel suo primo libro racconta del cancro che segnò la sua giovinezza, un'esperienza dolorosa ma che gli fece capire l'importanza della vita maturando un'innata voglia di vivere.

La fiction ha come protagonisti sei giovani ragazzi, che si incontrano in un ospedale. Ognuno di loro ha un male da affrontare, ma formano presto un gruppo e il braccialetto rosso diventa il loro simbolo, si fanno forza l'un l'altro e scoprono i valori dell'amicizia e della solidarietà. 



Si presenta come un fiction diversa dalle altre, soprattutto per la Rai che con questa serie ha voluto sperimentare qualcosa di diverso in prima serata ed è stata premiata, poichè tra i telespettatori della fiction vi sono moltissimi adolescenti.

Questo nuovo pubblico è stato forse attratto dai personaggi altrettanto giovani della serie, non lontani dalla realtà, che con la loro sincera interpretazione hanno conquistato i telespettatori. Non vi sono solo momenti mielosi ma anche molte scene in cui cercano di divertire e ci riescono!



Garantiscono un ulteriore successo le canzoni inedite di Niccolò Agliardi, da subito cliccatissime, entrando anche nella top 10 di iTunes. Nella serie troviamo anche canzoni già ben note di artisti italiani tra cui Emma Marrone, Vasco Rossi, Emis Killa, Laura Pausini e Tiziano Ferro.



La Serie TV è stata apprezzata anche dal Garante per l'infanzia e l'adolescenza, Vincenzo Spadafora, il quale ha ringraziato la Rai per aver puntato su questa serie: “Non era facile decidere di avventurarsi in una fiction ambientata in un ospedale per bambini.

Non era facile far recitare ragazzi senza capelli perché affetti da tumore, eppure sorridenti, allegri, generosi. E soprattutto non era facile far capire che bambini e ragazzi hanno sempre dei diritti, anche e soprattutto quando la malattia li colpisce. Grazie quindi alla Rai e ai dirigenti della fiction, a partire da Tinni Andreatta, il direttore”.





Una serie di tutto rispetto quindi e per chi volesse rivedere le quattro puntate andate finora in onda o iniziare da ora a seguirle, può andare sul sito www.rai.tv o su www.palomaronline.it nella sezione dedicata a Braccialetti Rossi.





Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!