"L'assalto" è ilfilm che racconta le infiltrazioni della 'ndranghetanel nord Italia e che andrà in onda lunedì3 febbraio 2014 nel prime time su Rai1.

Nato da un'idea di Monica Zapelli, regia di RickyTognazzi , scritto con Claudio Fava, Francesco Ranieri Martinotti "L'assalto"è un "tv movie d'attualità e valore civile" che ha come protagonista Diego Abatantuono nei panni di unimprenditore vittima della 'ndrangheta, una delle più potenti e pericoloseorganizzazioni mafiose del sud Italia con ramificazioni al Nord e a livellointernazionale.

Ecco la trama ele anticipazioni de "L'assalto" in onda il 3 febbraio alle ore 21.10 su Rai1 e in streaming sul sito web della Rai www.rai.tv.

L'organizzazione criminale calabrese chiamata 'ndrangheta negli ultimi 20 anni si è ingrandita nel NordItalia infiltrandosi nell'impresa enell'economia, quindi anche nella politica. Tutto questo - nonostante ladiversità culturale calabresi e lombardi - è stato possibile grazie al poteredei soldi provenienti dai trafficiilleciti riciclati nell'economia legale anche grazie alla complicità di banche.Paradossalmente, secondo il punto di vista del film, la distanza culturale trameridionali e continentali ha rappresentato un punto di fragilità anziché di forzae difesa. Di fronte a chi non era abituato a un certo tipo di minacce e intimidazioni la 'ndranghetaha trovato terreno fertile, anche nel Nord Italia alla denuncia in molti casi si sono preferite la complicità o l'omertà.

Così si èabbassata la difesa nei confronti delle istituzioni e il Nord Italia èdiventato terra di conquista di organizzazioni criminali che fanno affari anchein Borsa. E c'è chi è passato da vittima a carnefice.

Questo il contestodel film "L'assalto" che mette in scena l'incontro tra un imprenditore milanese e i boss della 'ndrangheta el'evoluzione dei loro rapporti che si sono trasformati in breve.

All'inizio l'imprenditore è vittima e la 'ndranghetacarnefice, poi cominciano a fare affari insieme. Prima sembra che ciò portavantaggio a tutti e due, poi l'imprenditore scopre che non è proprio così e cheprima o poi per lui sarà alto il conto da pagare. Attorno a questa storia lepaure e le ansie di altri imprenditori che la crisi economica rende tutti piùdeboli.

"L'assalto", spiegano gli autori del tv movie in uncomunicato della Rai, "è anche un racconto sui padri e sui figli. Anzi, sullefiglie. Che ci guardano e ci ricordano che i valori ai quali li abbiamo educatidevono valere tutti i giorni. Ed è un film – aggiungono - sulla dignitàritrovata, perché se abbraccio c'è stato, tra l'economia sana di questo paese equella criminale, ci sono anche vittime che hanno avuto il coraggio di direbasta e di ritrovare la via della legalità. Perché – concludono gli autori delfilm 'L'assalto' - è meglio fallire comeimprenditori che come uomini. Il nostro film è dedicato a loro".

Ecco il castartistico de "L'assalto" in onda il 3febbraio alle ore 21.10 su Rai1:Diego Abatantuono, Camilla Semino Favro, Ninni Bruschetta, Paolo Mazzerelli,Luigi Maria Burruano, Giorgia Senesi, Thomas Trabacchi, Paolo Bufalino, ClaudioSterpone.

Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!