Da stasera, lunedì 24 febbraio 2014, su Raiuno prenderà il via una nuova attesa mini fiction in prima serata, Non è mai troppo tardi, in onda a partire dalle ore 21:10 circa. La mini serie, che si concluderà domani, martedì 25 febbraio, narra la storia di un personaggio importante che è stato definito a tutti gli effetti il maestro più famoso ed amato d'Italia: Alberto Manzi.

Manzi è un personaggio importante nella storia del nostro Paese, grazie alla rivoluzione messa in atto negli anni '60, quando riuscì tramite il mezzo televisivo, ad insegnare a leggere e scrivere ad oltre un milione e mezzo di persone nell'arco di otto anni.

A seguire, conosciamo la trama e le anticipazioni della prima puntata di Non è mai troppo tardi.

In merito alla trama, Alberto Manzi iniziò da giovanissimo la carriera di insegnante, partendo dall'unica cattedra disponibile che lo vide insegnare nel carcere minorile di Roma, alla presenza di 90 ragazzini ingestibili tra i 9 ed i 17 anni. Nonostante la riluttanza dei suoi alunni, Manzi riuscirà a portare nel carcere i libri e l'insegnamento, fino a diventare un vero modello per i suoi ragazzi.

Siamo negli anni '60, ed il tasso di analfabetismo in Italia è molto alto: dopo la sua esperienza in carcere, Manzi si ritroverà ad insegnare in una scuola, che vedrà sempre più arretrata. Per tale ragione avvierà una vera e propria rivoluzione, grazie anche all'inizio delle prime trasmissioni Rai.

Proprio presso l'Azienda Rai, alla ricerca di maestri telegenici per trasmissioni di servizio pubblico, Manzi farà un provino senza seguire il copione, stregando il personale che lo assumerà, rivoluzionando il modo stesso di fare tv in Italia.

Nel cast di Non è mai troppo tardi troviamo Claudio Santamaria nei panni del maestro Manzi, Nicole Grimaudo sarà invece la moglie Ida, mentre Andrea Tidona è il dirigente Rai.

Fanno parte del cast anche Giorgio Colangeli, Edoardo Pesce, Marco Messeri.

Non è mai troppo tardi, anticipazioni prima puntata 24 febbraio

Nella prima puntata del 24 febbraio, secondo le anticipazioni, Alberto Manzi, aspirante maestro, troverà un posto presso il carcere minorile di Roma, dove sarà alle prese di 90 ragazzini scapestrati, difficili da gestire e che hanno già fatto scappare quattro insegnanti prima di lui.

Stando alle anticipazioni, i ragazzini inizieranno ad imparare a leggere e scrivere, fidandosi sempre di più del loro nuovo maestro e dando vita al primo giornalino stampato in un carcere minorile italiano. Alla fine dell'anno scolastico, Manzi riceverà un nuovo importante impiego, che lo porterà a lasciare i suoi ragazzi.

Per rivedere in replica ed in streaming la prima puntata di Non è mai troppo tardi, sarà sufficiente collegarsi al sito Rai.tv a partire dal giorno successivo alla messa in onda su Raiuno e cliccare su Rai Replay. Seguendo le stesse modalità, sarà possibile vedere la replica in streaming anche attraverso l'app gratuita per dispositivi mobili.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!