Dopo la serata di ieri sera si è completato il tabellone per la finale della competizione delle Nuove Proposte del Festival di Sanremo. Dopo il passaggio in finale di mercoledì notte di Diodato e Zibba ieri hanno superato il turno Rocco Hunt e The Niro. I quattro artisti stasera si giocheranno la finale della categoria delle Nuove Proposte. Oggi Fabio Fazio, in conferenza stampa, ha fatto sapere l'orario della finale delle Nuove proposte che sarà intorno alle 22,40.

Intanto fra i big scoppia il caso legato a Riccardo Sinigallia e alla sua canzone Prima di andare via che, secondo il sito euromusica.org, sarebbe già stato cantato in pubblico lo scorso anno.

Riccardo Sinigallia dovrebbe essere squalificato dalla competizione.

I quattro finalisti della categoria Nuove proposte di Sanremo 2014

Il primo finalista è Diodato, cantautore tarantino, a Roma da tanti anni, arriva a Sanremo con la canzone Babilonia. Il brano sintetizza perfettamente le difficoltà della vita, l'altalena di emozioni presenti in ognuno di noi e molto probabilmente il testo ripercorre le sensazioni vissute dall'autore nel corso della sua carriera artistica dell'ultimo anno. Diodato ha anche alle spalle anche un album dal titolo "E forse sono pazzo". Nella sua musica si può notare da una parte la sua passione per il pop-rock inglese e dall'altra il lungo ascolto dei principali artisti della tradizionale cantautorale italiana.

Fra tutti Modugno e De Andrè.

Il secondo finalista è Zibba che si è presentato a Sanremo con la canzone Senza di te. Zibba suona già da 1998, anno in cui ha formato la formazione musicale Zibba e Almalibre con Andrea Balestrieri. Il brano Senza di te è una canzone dedicata all'importanza dell'amore e del suo amore in particolare: sua moglie. Il sound di Zibba è quasi unico nel suo genere e caratterizzato da leggere venature di folk e reggae.

Nella serata di ieri Rocco Hunt ha sbaragliato la concorrenza con il brano Nu juorno buono. Lo stile di Rocco Hunt è chiaro e piace soprattutto alla fascia di pubblico più giovane. Nu juorno buono è un pezzo impegnato sia di denuncia ma anche di riscatto con cui il giovanissimo rapper cerca quasi di redimere una terra, la Campania, troppo spesso finita nelle pagine di cronaca nera e giudiziaria negli ultimi anni a causa di criminalità e disastri ambientali.

The Niro è il quarto qualificato per la finale di oggi delle Nuove proposte con la canzone 1969. The Niro, nome d'arte di Davide Combusti, è un cantautore molto conosciuto nell'underground romano. L'esibizione di The Niro a Sanremo è un po' spiazzante. Infatti l'artista è solito cantare in lingua inglese ma per Sanremo, dove vige la regola secondo cui il testo della canzone debba essere in italiano, ha fatto volentieri uno strappo alla regola. Il brano 1969 fa parte del suo ultimo album uscito ieri in concomitanza con il Festival di Sanremo.

Segui la pagina Festival Sanremo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!