In poche ore dall'uscita del video su You Tube si è trasformato in uno scandalo, quello di Jackie Chamoun la sciatrice libanese protagonista di un servizio fotografico da bollino rosso, dove le immagini la immortalano senza veli. Jackie è impegnata come slalomista alle Olimpiadi di Sochi 2014, ma la sua avventura ai giochi invernali potrebbe ben presto terminare per provvedimenti disciplinari dall'alto.

La bufera si è abbattuta ieri sulla sexy sciatrice, quando qualcuno a sua insaputa ha caricato un video su You Tube, che mostra Jackie Chamoun in un servizio fotografico, con indosso solo un tanga e in topless, impegnata a scalare una parete con i mano degli sci.

Il clip in poche ora è diventato virale tanto da aver superato le 300 mila visualizzazioni. La località dov'è stato girato il clip è Faraya, nota in Libano per le sue nevi.

Le scuse - Nel suo profilo di Facebook la sciatrice si è scusata con il suo paese, affermando che quegli scatti sono di tre anni fa, quando partecipò alla realizzazione di un calendario austriaco con altre sciatrici. Il video comunque non rappresenta il vero servizio, poiché è l'anteprima del set che doveva rimanere privato. Purtroppo la giustificazione di Jackie potrebbe non essere sufficiente. Faysal Karami ministro dello Sport della capitale libanese, ha domandato a Jean Hamman boss del comitato olimpico del paese di aprire un'inchiesta sul fatto. Il coordinatore ha voluto precisare che tutto ciò non è dovuto per '' preservare l'integrità morale del Libano ai giochi olimpici'', ma quella di essere un paese ancora conservatore per quanto concerne la sessualità Tra l'altro il Libano è tra tutte le realtà musulmane il meno tradizionalista.

I migliori video del giorno