La quinta stagione di the Vampire diaries non sarà l'ultima, l'annuncio arriva direttamente dalla CW, il noto canale statunitense, che rinnova la serie per la sesta stagione, ma a quale prezzo? Nata dalla mente di Kevin Williamson e Julie Plec, e basata sugli omonimi libri scritti da Lisa Jane Smith, la serie con protagonista i vampiri Stefan, Demon ed Elena ha debuttato in America nel 2009, e da quel momento in poi è sulla cresta dell'onda degli ascolti televisivi.

Ma, come capita per tutti i titoli di successo, con il passar del tempo la stanchezza degli sceneggiatori ha iniziato a farsi sentire, portando ad una quinta serie noiosa e scontata.

Pensata seguendo il motto "non c'è pace per Elena", la quinta serie di the Vampire diaries ha visto fino ad ora: Damon rompere il suo idillio con Elena per poi diventare cattivo (di nuovo), minacciando di nuovo la vita di Jeremy (sembra essere il suo hobby preferito), una Katherine Pierce che scopre di essere una viaggiatrice e prende possesso del corpo di Elena e una Bonnie che diventa "l'ancora", il passaggio degli esseri soprannaturali per "l'altro lato" ( il loro Purgatorio) che non si rende conto che Katherine non è morta, nonostante non l'abbia vista passare per il suo corpo.

Primo campanello d'allarme del malumore degli spettatori, per ora solo Americani, gli ascolti della puntata 13 della quinta stagione di the Vampire Diaries : 2.16 milioni di spettatori, con uno share del 3%, e un rating dello 0.9%, leggermente al di sotto sì, ma comunque una percentuale alla quale la serie non è abituata.



Troppo presto per pensare ad una sesta serie? Forse sì. Ma, visto il rinnovo richiesto dalla CW, Julie Plec farebbe meglio a correre ai ripari con un colpo di scena di gran classe, prima che " The Originals", lo spin off della serie, cancelli dalla memoria dei fan la cittadina di Mystic Falls.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!