I guai giudiziari per Riccardo Scamarcio non sono ancora terminati. Infatti l'attore, prosciolto dall'accusa di aggressione ad una giornalista, sarà nuovamente processato per calunnia.

Riccardo Scamarcio ha sempre ribadito la sua innocenza nei riguardi di una giornalista Rai Uno de La Vita in Diretta che aveva testimoniato di essere stata picchiata, sapendolo innocente. I fatti di questa brutta storia di Gossip risalgono alla sera del 27 ottobre 2007 quando l'attore, in compagnia di altri personaggi famosi, era stato avvicinato dalla giornalista che secondo il suo parere l'aveva picchiata non volendo essere ripreso.

Ma le testimonianze sono a favore di Riccardo Scamarcio che si è sempre professato non colpevole.

La testimone più attendibile è la collega e amica Laura Chiatti che era presente con lui alla serata mondana parigina. L'attrice italiana, chiamata a testimoniare, ha dichiarato che l'attore avrebbe alzato il braccio per non farsi riprendere, non per colpire la reporter, di cui non sono mai trapelate le generalità, fino a dichiararlo definitivamente innocente.

Ora, una nuova doccia fredda per il bellissimo attore che siederà sul banco degli imputati il 4 dicembre prossimo chiamato a rispondere di calunnia, volendo andare in fondo alla questione una volta per tutte. Riccardo Scamarcio ha affermato da aver ricevuto un danno economico e personale da questa vicenda in un momento fortunato per la sua attività.

Inoltre ha detto che, dopo il fattaccio, il programma lo aveva cercato per invitarlo nel loro salotto per un chiarimento, ma lui aveva sempre rifiutato dato che non gli piace "mescolare tronisti ai bambini morti".

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!