Elena Ceste è la donna scomparsa da Costigliole d'Asti lo scorso 24 gennaio e della quella in data odierna ancora non si nulla. La trasmissione Chi l'ha visto, condotta da Federica Sciarelli, ha tanto parlato della scomparsa della donna e lo ha fatto anche nell'ultima puntata andata in onda il 16 aprile scorso.

Chi l'ha visto news: sul caso della scomparsa di Elena Ceste spunta la pista della setta religiosa

Il 24 gennaio 2014 è il giorno della scomparsa di Elena Ceste, la mamma di quattro figli, sparita nel nulla a Costigliole d'Asti. Sul caso della scomparsa della donna ora spunta anche la pista della setta religiosa, si pensa infatti che Elena avrebbe deciso di abbandonare la sua vecchia vita, compresi i suoi figli, per donarsi a Dio attraverso una setta religiosa.

Si ritiene infatti che la donna avrebbe potuto decidere di espiare il senso di colpa per aver tradito il marito avvicinandosi la mondo delle sette religiose, dove la prerogativa principale è quella di abbandonare la vita passata.

Si spiegherebbe così la storia degli indumenti trovati dal marito di Elena, Michele Buoninconti. Il marito della Ceste infatti avrebbe trovato gli abiti di Elena, il giorno della sua scomparsa, come se la donna avesse voluto spogliarsi della vita passata. Per molte sette religiose infatti l'atto dello svestirsi sarebbe un atto di iniziazione per troncare i rapporti con il passato.

Chi l'ha visto news: Elena Ceste, scomparsa a causa della depressione?

I problemi di depressione di Elena Ceste sarebbero iniziati dopo che la donna avrebbe cominciato a frequentare assiduamente il social network "Facebook", attraverso il quale avrebbe riallacciato i rapporti con qualcuno del suo passato.

I migliori video del giorno

E proprio tra le pagine di Facebook sarebbe nato un amore che si sarebbe poi consumato all'interno di una macchina vicino ad una cava, così come ha raccontato il marito di Elena Ceste in un 'intervista alla trasmissione Chi l'ha visto.

La donna avrebbe poi raccontato sia al prete del suo paesino che alla sua maestra di uncinetto che qualcuno voleva infamarla e che era sulla bocca di tutti. E così gli inquirenti hanno anche pensato alla pista del suicidio e così si è scandagliato e si continua a scandagliare il fiume Tanaro perché il fiume a causa delle sue profondità melmose non restituisce mai i corpi. Si pensa comunque che di primo mattino, Elena Ceste senza vestiti sarebbe stata certamente notata dagli automobilisti che circolano in quella zona, se si fosse recata direttamente al fiume Tanaro.

Chi l'ha visto news: il falso allarme sul ritrovamento di Elena Ceste

Il 18 aprile a Costigliole d'Asti si è diffusa la voce che il corpo senza vita di Elena Ceste sarebbe stato ritrovato.

Una parte degli abitanti di Costigliole d'Asti erano pronta a giurare che il corpo di Elena Ceste sarebbe stato ritrovato vicino alla draga sul fiume Tanaro. Subito la stazione dei carabinieri è stata tempestata di telefonate ma alla fine si è scoperto che la notizia che si era diffusa in città era in realtà falsa.

Elena Ceste si continua a cercare presso il fiume Tanaro e le aree boschive limitrofe alla casa della donna. Anche la trasmissione Chi l'ha visto continua a cercare Elena Ceste e nell'ultima puntata, la sua invitata, ha anche simulato il percorso che avrebbe fatto Elena a piedi per arrivare a Govone. La donna ci avrebbe messo circa trentatrè minuti per cui si sarebbe allontanata di casa, se si fosse recata proprio a Govone, dopo le 8.15 ora in cui fu vista per l'ultima volta dalla vicina di casa. Di sicuro mercoledì 23 aprile nella trasmissione Chi l'ha visto si cercheranno nuovi elementi che possano portare al ritrovamento di Elena Ceste.