La seconda edizione di The Voice of Italy, oltre che dai fenomeni canori presentatisi alle Blind Auditions, è stata caratterizzata finora dalle battute simpatiche e pungenti al punto giusto di J-Ax, il nuovo coach subentrato a Riccardo Cocciante. Tuttavia, nel corso della puntata andata in onda su Raidue mercoledì 9 aprile, il rapper milanese si è lasciato andare ad una battuta un po' infelice verso una ragazza giunta sul palco del talent show.

Il quarantunenne artista lombardo è stato il primo coach a completare la squadra con cui affronterà le fasi successive del programma, e per questo motivo ha potuto assistere al resto delle "Blind Auditions" senza voltare inizialmente le spalle agli aspiranti concorrenti che salivano sul palco per proporre le loro performance. Da questa posizione "privilegiata", ha potuto lanciare ancor meglio i suoi ormai famosi "Axaforismi", e uno di questi è sembrato piuttosto fuori luogo.

Quando è entrata in scena una ragazza bionda vestita di rosa per esibirsi con una canzone difficile come "Warwick Avenue", portata al successo dalla cantante gallese Duffy nel 2008, J - Ax si è lasciato un po' prendere la mano dai suoi "aforismi", dicendo: "Sembrava Peppa Pig che canta il black soul".

Stavolta, sulla pagina Twitter del rapper milanese, ma anche sugli altri social network, non sono arrivati soltanto i commenti divertiti ed entusiastici dei fans, ma anche delle critiche per la battuta "eccessiva" fatta dal coach ad una ragazza che, in ogni caso, andrebbe rispettata perché ha cantato per la prima volta dinanzi ad un pubblico e soprattutto in un programma che va in onda sulle reti Rai. Il mondo del web si è subito diviso tra "innocentisti" e "colpevolisti", e si può dire che, ad ogni modo, anche stavolta J-Ax è riuscito a lasciare il segno.