La Rai continua a trasmettere i film del ciclo "Purché finisca bene". Nella serata di lunedì 21 aprile, vedremo nuovamente il duo Neri Marcorè e Giampaolo Morelli protagonisti di "Una villa per due". Il film precedente, "Una Ferrari per due", ha ottenuto un buon successo di pubblico e per questo motivo dall'azienda televisiva di Stato hanno deciso di puntare nuovamente sui due attori che porteranno sul piccolo schermo una nuova storia fatta di equivoci e bugie.

Il film, che andrà in onda alle 21:15 su Raiuno, racconta di un avvocato di Trento, Daniele (Neri Marcorè) di solidi princìpi, che dopo la morte del padre riesce a convincere la madre, Marion, a trasferirsi nel più tranquillo paesino di Arco. L'uomo sta facendo costruire una villa proprio per la madre, anche se non è stata ancora ultimata. Per questo motivo, decide di ospitarla in casa sua dove, però, c'è anche la fidanzata Graziella. La convivenza fra le due donne risulta molto difficile e allora l'avvocato si adopera per trovare un'altra soluzione.

Nel corso delle sue ricerche, Daniele conosce Francesco Ferrandini (Giampaolo Morelli), un imprenditore edile, al quale affida il compito di completare al più presto i lavori alla villa destinata alla madre. Nonostante le rassicurazioni dell'imprenditore, quando va a controllare lo stato della casa, l'avvocato si accorge che la situazione è drammatica: i lavori sono ancora incompleti, ci sono debiti da saldare con fornitori e operai e il Comune ha anche bloccato la prosecuzione dei lavori.

Il veto è stato posto dall'assessore comunale Marisa, amore passato di Daniele. Quando si rivedono, tra i due sembra riaccendersi l'intesa e la situazione è resa ancora più complicata dai problemi che Daniele ha con la fidanzata che non sopporta la convivenza con la "suocera".

"Una villa per due", in piena sintonia con il ciclo "Purché finisca bene", narra la difficoltà delle imprese di lavorare nel periodo attuale di crisi, ma lo fa con i toni leggeri della commedia. Infatti, lo scopo del film è quello di divertire il pubblico, grazie anche all'abilità di Marcorè e Morelli, i quali hanno già dimostrato di avere un'ottima sintonia professionale sul set.