Anticipazioni Il Segreto, puntata serale 7 maggio - Sempre più vicini alla verità. Tristan e Pepa sono ormai partiti per Santa Marta, la località del notaio che ha redatto l'ultimo testamento di donna Agueda, quello che disereda la levatrice. Sarà un viaggio che metterà a dura prova i sentimenti repressi dei due giovani, con Tristan e la madre di Martin che ancora non sanno di potersi amare liberamente non essendo fratelli, come invece donna Francisca vuole continuare a far credere ai due (pur sapendo la verità da sempre). Al loro arrivo i due trovano subito una sorpresa: dovranno dormire nella stessa stanza non essendoci altre camere libere.

Come reagiranno Tristan e Pepa difronte a questo ennesimo scherzo del destino? Non vi anticipiamo nulla ma questa scena, insieme a tante altre che andranno in onda stasera, sarà assolutamente da non perdere. La cosa più importante comunque non sarà il fatto che i due dormiranno nello stesso letto, come non accadeva da tempo immemore, bensì il fatto che troveranno la risposta ai loro quesiti. 

Anticipazioni Il Segreto, oggi - Tristan e Pepa hanno fatto centro. Nella serata di oggi infatti il notaio dirà loro che pochi giorni prima della morte di Agueda si era recato a Santa Marta Olmo Mesia. L'uomo, dichiarando di essere il segretario di donna Agueda, costrinse il notaio a modificare il testamento in suo favore, diseredando di fatto Pepa e facendo subentrare nell'eredità anche Raimundo Ulloa, il promesso sposo della madre.

I migliori video del giorno

Dettaglio non trascurabile: il testamento non è mai stato firmato. Il motivo l'ha spiegato di recente lo stesso Olmo, il quale poteva benissimo apporre la firma, falsificandola, della madre, per avere così il 50% del suo patrimonio. Il Mesia ha rivelato a Soledad l'intenzione di estromettere lo stesso Raimundo dal testamento, in modo tale da avere tutta l'eredità di Agueda. Ci riuscirà? Quello che possiamo anticiparvi è che non tutto andrà come Olmo aveva inizialmente previsto.