Il Segreto non finisce mai di stupirci, ma non sempre in positivo: nella puntata di giovedì assisteremo al verdetto finale dell'investigatore e non vi piacerà affatto. L'assassino Olmo riuscirà a cavarsela ancora una volta e resta un mistero la partenza improvvisa di Zamalloa. Scopriamo tutto nelle anticipazioni.

Il Segreto, anticipazioni puntata giovedì 15 maggio 2014

Olmo Mesia è innocente! Questa è il verdetto dell'investigatore Zamalloa che lo lascerà scritto in una lettera che farà ricapitare al sindaco. Riuniti alla Villa dei Montenegro, Pedro leggerà davanti a Francisca, Pepa, Olmo, Tristan e Soledad dell'innocenza del perfido uomo.

Lo sconforto della levatrice sarà infinito, tanto che intenderà rinunciare ad ulteriori ricerche, fortunatamente al suo fianco c'è Tristan che riuscirà a rincuorarla come sempre.

Inoltre, il primo cittadino di Puente Viejo consegnerà a Pepa una lettera che lei leggerà segretamente arrivando a versare qualche lacrima. Nel frattempo Juan Castaneda farà sapere ad Enriqueta di non provar alcun sentimento per lei, la ragazza s'imbufalirà e andrà in preda alla rabbia, questo sarà il motivo per il quale Juan sarà ucciso, ma non ora.

Intanto Maria Cristina e Paquito si baceranno appassionatamente, ma sta per rientrare Manuel: li scoprirà? Donna Francisca cercherà in ogni modo di ostacolare il matrimonio tra Emilia e Alfonso, suscitando nella ragazzo ennesimi dubbi sul Castaneda.

A Puente Viejo nessuno sa che fine ha fatto Zamalloa, non è da escludere lo zampino di Olmo? Pepa sarà disperata per questa partenza improvvisa. L'attore spagnolo è uscito di scena e non rientrerà più a Puente Viejo

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la pagina Il Segreto
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!