Se a Mediaset gongolano per il pieno di ascolti della soap Il Segreto bisogna riconoscere che il successo della serie è meritato perché, ad essere obbiettivi, l'autrice ha saputo architettare una ricca serie di trame e sottotrame, che molto spesso lasciano basiti i telespettatori, mese di luglio 2014 compreso.

Alcune soluzioni giungono davvero inattese, anche se a volte si punta troppo su alcuni personaggi per loro natura minori (pensiamo ad Enriqueta, sulla quale si indugia troppo in alcune occasioni oppure a un personaggio forte come Don Anselmo, che spesso resta colpevolmente ai margini).



Quanto accadrà nel mese di luglio 2014 è un esempio chiaro di tutto questo.

Nel mese più caldo dell'anno le vicende di Pepa e i suoi amici (ma anche i suoi nemici) continueranno a farci compagnia.

Non preoccupatevi quindi dell'ipotesi di dover fare a meno di questi personaggi ormai diventati familiari nei salotti degli italiani, noto popolo di teledipendenti.



Nel corso delle puntate di luglio de Il Segreto la levatrice Pepa Balmes Aguirre, dopo aver scoperto che la dottoressa Gregoria aspetta un bimbo da Tristan, vedrà vacillare la fiducia che aveva sempre riposto in lui, giungendo al punto di invitarlo ad assentarsi da El Jaral per qualche ragionevole tempo.

La reazione della levatrice è comprensibile. Chi si fiderebbe a questo punto di un uomo così, capace di mentire? Il complesso rapporto trilatero Pepa-Gregoria-Tristan sembra quindi destinato a complicarsi ulteriormente.

I migliori video del giorno

Ma altre sorprese sono alle viste. Un grave incidente domestico priverà Gregoria dell'agibilità domestica.

A questo punto la levatrice confermerà di avere un cuore d'oro, invitandola a casa sua per qualche tempo.

Davvero impossibile non lasciarsi conquistare da alcuni slanci pieni di generosità di questa ragazza sensibile ma anche molto determinata. Sorprendente a questo punto il comportamento di Gregoria che cercherà di approfittare della situazione, fattasi vantaggiosa per eliminare per sempre la scomoda avversaria.

La grande razionalità della gelida Gregoria Casas sembra avere in questa occasione la meglio sul buon senso.