L'episodio di sabato 21 della telenovela Il Segreto è molto importante. I fan di questo brillante sceneggiato sono in ansia per la salute di Emilia Ulloa. Dopo aver dato alla luce una bella bambina, previo taglio cesareo praticato da Gregoria con la commovente assistenza di Pepa Aguirre, in una scena destinata a restare scolpita nella nostra memoria Emilia fa temere il peggio ma alla fine riuscirà a salvarsi. Tutti potranno tirare un sospiro di sollievo.



Per quanto concerne le trame minori dell'episodio, interessante ci pare lo stratagemma del pedinamento ai danni del "cattivo" de Il Segreto e cioè Olmo. Chi segue Mesia? Lo andiamo a scoprire proprio nel corso di questa puntata, quando vediamo che sotto il cappuccio dell'inseguitore segreto si nasconde una donna che altri non è che un'anziana insegnante del medesimo Olmo.

Chi se l'aspettava?



La donna ha la ferma intenzione di fare rivelazioni scottanti. Un colpo di scena che non ci aspettavamo davvero. Scopriremo insieme quali saranno le conseguenze sulla vita del controverso figlio di Donna Agueda nonché fratellastro di Pepa continuando a guardare quotidianamente le puntate del serial tv prodotto da Ida y Vuelta sulle frequenze di Canale 5.

Possiamo però già anticipare significative evoluzioni nella psicologia di questo personaggio che nelle ultime settimane è cambiato parecchio e che infatti finisce per recarsi da Soledad a chiedere perdono per tante malefatte. A causa di un equivoco che non vi illustriamo, però, Soledad respinge le scuse a manda via Olmo senza tanti complimenti.



I qui pro quo sono uno dei tanti statagemmi utilizzati da Aurora Guerra per raggiungere sale al già gustoso piatto narrativo insolitamente lungo e complesso che è stata capace di architettare, che risulta però impreziosito dalle suggestioni di scenografie e costumi d'epoca che colpiscono davvero la nostra fantasia.

I migliori video del giorno

Ricordiamo che le vicende de Il Segreto di Puente Vjejo, ormai un cult anche sul web, si svolgono a cavallo tra Ottocento e Novecento e proprio questa particolare collocazione storica provoca in noi tutta una serie di riflessioni sui numerosi vantaggi della modernità dei quali troppo spesso non ci rendiamo conto.

A Puente Vjejo ci si sposta a piedi o a cavallo, i più fortunati hanno un calesse. Di taglio cesareo si rischia di morire, come nel caso di Emilia. Il duro lavoro manuale e incessante è una costante per tutti gli abitanti del Paese. Sono pochissimi e superprivilegiati a poter studiare (Alberto, Gregoria). Ciò che muove il mondo nello stesso modo resta una disperata ricerca d'amore, oggi come allora il vero motore del mondo, come confermato dalla puntata del 21 giugno 2014 de Il Segreto.