Una lite senza eguali quella che vede coinvolte Daniela Santanchè e Ilaria D'Amico. Scintille a più non posso tra la conduttrice del talk show a base politica "Tango", trasmesso su SkyTg24. Si parla di mancate promesse elettorali ma il tema sembra sfociare sul personale e si sa che la Santanchè non è certo una persona che le cose le manda a dire o addirittura evita di dirle. Quando la D'Amico definisce Berlusconi un "condannato" Daniela Santanchè va su tutte le furie e per difendere l'ex cavaliere Silvio Berlusconi comincia a dirne di tutti i colori. Comincia a dire che i giudici troverebbero qualche reato anche alla conduttrice se solo venisse installato qualche microcip sul suo corpo.

Santanchè: 'Se gli mettessero la telecamera nelle mutande...'

E poi la battuta più pesante che allude forse alle ultime vicende della vita sentimentale di Ilaria D'Amico considerata la nuova grande fiamma del portiere della Juventus, Gianluigi Buffon. La provocazione è decisamente diretta: infatti la Santanchè afferma che si scoverebbe qualche reato "soprattutto poi se le mettono la telecamera nelle mutande".

In molti hanno visto dietro la battuta la responsabilità della D'Amico dietro la fine della favolosa storia d'amore tra Gigi Buffon e la meravigliosa Alena Seredova, coppia invidiabile dal mondo dello sport e non solo. La D'Amico sembra subito difendersi dicendo che tra il rinunciare a credere che la giustizia in Italia esiste ancora preferisce essere spiata. Continua dunque la trasmissione con grande professionalità senza cadere nella trappole e nelle provocazioni della Santanchè. #Gossip