Marika Fruscio torna a far parlare di sé. Stavolta non c'entrano foto senza veli o siparietti hot in televisione, ma alcune dichiarazioni che potrebbero compromettere il suo profondo legame con la squadra del Napoli e i cittadini partenopei. Da sempre tifosa azzurra, la showgirl brianzola di adozione partenopea, ha affermato con molta sincerità di aver votato per la Lega Nord di Salvini alle ultime elezioni.

La polemica è scoppiata dopo un articolo pubblicato da Dagospia e in seguito ad un'intervista rilasciata dalla Fruscio a "La Zanzara", di Radio 24. La prorompente tifosa del Napoli non ha nascosto di avere tendenze politiche di destra, e soprattutto di aver votato per la Lega. Raggiunta poi da Gianni Simeoli che l'ha intervistata per la sua trasmissione radiofonica "La Radiazza", la bella Marika ha ribadito per l'ennesima volta le sue simpatie politiche, affermando: "Voto la Lega ma ho una casa ai Ponti Rossi a Napoli".

Quando le è stata ricordata la profonda avversità dei leghisti verso il sud e i napoletani, e soprattutto un coro intonato da Matteo Salvini, segretario del partito, contenente insulti a sfondo "razziale" nei confronti dei partenopei, Marika Fruscio è caduta dalle nuvole, dicendo di non sapere che la Lega Nord avesse usato parole offensive contro Napoli. La sua simpatia leghista è dettata dal fatto che anche lei è contro lo sbarco degli immigrati in Italia e favorevole ad un ritorno alla Lira, uscendo dall'Euro, proprio come sostenuto da Salvini. E come la mettiamo con Napoli?

"Lungi da me dire qualcosa contro la gente che mi ha accolto a braccia aperte", ha subito dichiarato la showgirl. Ma dopo queste affermazioni, è inevitabile che la sua passione per la squadra del Napoli e per la città partenopea vada inevitabilmente a stridere col suo voto leghista. E già qualche tifoso azzurro non la riconosce più come madrina della propria squadra del cuore. #SSC Napoli #Gossip