La vittoria di Suor Cristina Scuccia, per'altro già ampiamente annunciata nelle scorse settimane, al talent show 'The Voice of Italy' sta suscitando polemiche non solo per il 'personaggio' in sè stesso ma anche per un presunto plagio della canzone presentata nello show, intitolata 'Lungo la riva'. Sul Web si stanno già scatenando i detrattori di Suor Cristina, proprio in merito a questo brano. Vediamo.

Suor Cristina Scuccia, 'Lungo la riva', plagio di un brano di Adriano Celentano?

Il brano 'Lungo la riva', firmato dal celebre cantautore Neffa, presenterebbe delle imbarazzanti somiglianze con una canzone che risale addirittura a più di cinquant'anni fa: era il 1963, e un giovanissimo Adriano Celentano cantava, insieme a Don Backy, il brano intitolato 'La carità', tra l'altro contenuto in una pellicola cinematografica intitolata 'Il monaco di Monza'.

Chi ha confrontato le due canzoni, non può che ammettere le somiglianze: prima di tutto il 'sound' e lo stile molto vicini, se poi consideriamo che anche il 'Molleggiato', in quella canzone, indossava una tonaca, (chiedendo la carità in maniera truffaldina presso le osterie), le analogie con l'interpretazione di Suor Cristina Scuccia ci sono, eccome.

A parziale giustificazione, si può affermare che la Musica presenta corsi e ricorsi storici e che l'originalità si è fatta 'benedire' ultimamente, ma restano comunque le perplessità verso qualcosa che si è già sentito e da cui potrebbe essere stata presa un'evidente ispirazione.    



Suor Cristina Scuccia, 'Lungo la riva', sul Web si grida allo scandalo

Sul Web, intanto, è disponibile un video in cui vengono messi a confronto i due brani: potete voi stessi trarre un giudizio personale, così come lo stanno facendo migliaia di utenti che si stanno dividendo in due fazioni ben contraddistinte. C'è chi difende Suor Cristina Scuccia, c'è chi invece la accusa di aver tratto indebitamente diversi vantaggi dalla sua 'posizione'.