Il Segreto, che andrà in video mercoledì 23 luglio 2014 al consueto (per la stagione) orario delle 18:50, ci propone un'importante novità e cioè Juan Castaneda - sempre più tormentato - che decide di effettuare una donazione del locale di sua proprietà agli Ulloa: ma vediamo alcune anticipazioni della trama di questa puntata. Il gesto di Juan è davvero sorprendente per un ragazzo che, dopo averne combinate di cotte e di crude (a partire dai tradimenti della pur bella moglie), comincia a capire tante cose della vita e a dare segnali di grande maturità.

Il problema è che il suo gesto filantropico non viene interpretato correttamente.

Raimundo non appare entusiasta, come era lecito aspettarsi. Capisce che ha fatto il suo tempo, che le energie dei tempi migliori sono bruciate, crede sia giunto il momento di lasciare campo ai giovani, per ritirarsi in buon ordine. Tempus fugit, dicevano i latini: ci si scopre vecchi quasi senza accorgersene, pieni di rimpianti, consapevoli di avere commesso errori su errori nel corso della vita.

Soffermarsi sull'analisi psicologica di alcuni personaggi ci sembra un dovere. Raimundo rappresenta l'uomo pieno di senso di giustizia, il grande equilibratore-moralizzatore di una storia fin troppo piena di cattivi, prepotenti e persone senza scrupoli. Senza la sua presenza, senza il suo ruolo di specialissimo deus ex machina, molte tensioni sono destinate a degenerare e a lasciare sul campo dei cadaveri.

I migliori video del giorno

La tragedia umana di Gregoria Casas

La puntata del 23 luglio 2014 resterà nella nostra memoria in quanto assisteremo a un fatto dolorosissimo e cioè la perdita del figlio di Gregoria, una conseguenza dell'aggressione subita dal falso ladro inviato da Donna Francisca. La donna è inconsolabile, travolta da eventi più grandi di lei e soprattutto piena di rancore nei confronti della perfida Francisca, che infatti si rifiuta di ricevere. Sarà Pepa, l'eroina de Il Segreto, a rifiutare l'accesso in casa alla perfida signora, che a ben guardare è stata la causa della perdita del bambino, anche se l'errore materiale è stato commesso dal malvivente da lei inviato. Il Segreto continua a regalarci grandi emozioni.