Eccoci con le anticipazioni de Il Segreto in riferimento al nuovo appuntamento di mercoledì 30 luglio 2014 a partire dalle 19.10 su Canale 5. Da quello che apprendiamo dalla guida televisiva di Mediaset, possiamo confermare che la telenovela spagnola andrà avanti nella sua programmazione almeno fino al 9 agosto 2014, con il cambio di orario e la messa in onda di solo mezza puntata. Ovviamente vi terremo aggiornati costantemente con novità e anticipazioni dell'ultima ora. Tristan vuole scoprire chi ha rovinato le piantagioni. Pepa grazie all'aiuto di una prostituta scopre che ad avvelenare le terre è stato Olmo. Tristan accecato dalla rabbia imbraccia il fucile e si dirige verso la Villa dei Montenegro con cattivissime intenzioni nei confronti di Olmo.

Soledad racconta all'ex fidanzato di voler fuggire da Puente Viejo con l'amore della sua vita: Juan. L'uomo accetta di buon grado e confessa alla donna che farà finta di portare avanti la "farsa" del matrimonio per non destare sospetti.

Anticipazioni Il Segreto mercoledì 30 luglio 2014: Antonio vuole uccidere Mariana

Adolfina è sempre più convinta che Alfonso la ami; l'uomo ovviamente non dimostra sentimenti d'amore nei confronti della cugina della moglie ma anzi, per rendere felice Emilia prova con ogni mezzo possibile a cacciarla via di casa. Adolfina però non vuole andare via ed anzi cerca di convincere l'uomo di essere l'unica donna in grado di poterlo amare come merita. Antonio, il contabile di Juan porta avanti in silenzio il suo terribile piano per uccidere Mariana, convinto che la donna sia la vera causa della morte del fratello Lucio.

I migliori video del giorno

Antonio cerca di adescare Mariana convincendola di essere innamorato di lei. La donna di contro, prova davvero dei forti sentimenti nei confronti del contabile anche se fin dall'inizio ha sempre creduto nascondesse qualcosa. Tristan si addentra con il fucile verso la Villa di Donna Francisca intento ad uccidere Olmo ma come sempre Pepa riuscirà a sventare una possibile tragedia. La levatrice convince il marito a ragionare sulle sue azioni e lo fa riflettere offrendogli come "appiglio" tutto il loro amore per poter andare avanti senza bisogno di vendette. Tristan accetta ma nel contempo riferisce alla madre di non considerarla più tale, per lui è come se fosse morta.