Il Segreto continua a farci sognare e regalare grandi emozioni: venerdì 18 luglio 2014 Donna Francisca Montenegro - tra i principali protagonisti di questa soap - spiega a Gregoria Casas, ormai sua alleata dichiarata, come stanno veramente le cose: sarà inviata ad El Jaral - cioè nella tenuta lasciata da Donna Agueda Molero - solo per spiare Pepa, seminare la zizzania e determinare così preziosi vantaggi per lei, che ormai vuole morta Pepa Aguirre.

Gregoria, mente molto razionale, ha delle perplessità perché ben conosce l'intelligenza di Tristan e teme di essere facilmente scoperta nell'ambito di un'azione criminale tesa a mettere definitivamente nei guai la storica levatrice de Il Segreto di Puente Vjejo.

Il ruolo sempre più complesso di Adolfina

Davvero affascinante quanto sarà capace di fare Adolfina, la cugina di Emilia Ulloa-Sandra Cervera la quale, inseritasi nel contesto di vita di Alfonso e sua moglie finisce per creare un finimondo, in quanto conquista progressivamente credito presso Alfonso.

Clamorosa la dichiarazione d'intenti di Juan il quale si sfoga con Alfonso dicendogli che è davvero stanco di vivere pericolosamente e di voler voltare definitivamente pagina per percorrere una strada nuova e rassicurante anche per Soledad che deve convivere col dramma psicologico della sterilità conseguente a una rovinosa caduta dalle scale, dopo una vivace discussione con l'ex marito.

Nel tempo la discussa "gattamorta" de Il Segreto ci ha ripensato ed ha capito che in fondo era meglio restare con l'allora incerto Juan piuttosto che con il cinico e spietato Olmo Mesia, il quale l'ha prima rifiutata in quanto non capace di procreare e poi è tornato a corteggiarla col consenso e l'avallo di Francisca che è la vera regista occulta dell'intera operazione in corso.

I migliori video del giorno

Soledad è un personaggio davvero complicato e lo conferma nella puntata del 18 luglio 2014 quando cerca di creare un buon rapporto col giovane Fernando, altro caso estremo.

Entrambi portano un grande dolore nel loro cuore: il primo ha perso la madre, la seconda è stata violentata dal padre. Entrambi hanno visto rovinata la loro giovinezza ma, nonostante ciò, non gli riesce di comunicare in modo efficace.