Belen Rodriguez si sta godendo un periodo di vacanza con la famiglia, e neanche stavolta mancano le polemiche. La showgirl argentina, pur se lontana dalla televisione e dalle luci della ribalta, ama pubblicare su facebook delle fotografie inerenti anche la sua vita privata per tenere aggiornati i fans. Nei giorni scorsi ha postato delle immagini in cui compare, splendida e in perfetta forma fisica, in bikini con in braccio il figlio, il piccolo Santiago. A parte i commenti sull'innegabile bellezza della conduttrice sudamericana, alcuni utenti del social - network l'hanno attaccata scatenando l'ennesima polemica.

La causa scatenante delle proteste di una parte degli iscritti a Facebook è l'eccessiva esposizione che Belen farebbe del figlio. Secondo alcune persone, la showgirl dovrebbe evitare di apparire spesso col bimbo in braccio anche e soprattutto durante momenti della loro quotidianità poiché, trattandosi di un bambino, questi non è in grado di esprimere un suo parere circa la volontà di essere o meno mostrato in fotografia. Qualcuno si è spinto oltre dicendo che i bimbi sono persone e "non bambolotti di cui disporre a nostro piacimento".

Per il momento, Belen non ha replicato alle critiche, continuando anzi a postare foto delle sue vacanze e del suo privato: dal concerto dei Negramaro, alle cene con la famiglia fino alle immagini in mini-bikini con Santiago fra le braccia, pronta a fargli fare un bel tuffo in piscina. Dopo essere stata impegnata sul set del film "Non c'è due senza te", nel cui cast ci sono anche Fabio Troiano e Tosca D'Aquino, la 29enne moglie di Stefano De Martino, ex ballerino di "Amici", si sta godendo un bel periodo di relax insieme alla sua amata famiglia. Anche in vacanza, però, le polemiche la seguono, immancabili e non è la prima volta che riguardano un'eccessiva esposizione di Santiago all'opinione pubblica. A questo punto, verrebbe davvero la voglia di sentire il parere del bimbo: chissà che non si stia già abituando ad un futuro da star sempre inseguito dai flash dei fotografi e sotto la luce dei riflettori.