Questa volta il portierone Gigi Buffon non è entrato di diritto al centro delle cronache per il flop della Nazionale di calcio in Brasile al Mondiale del 2014, e neanche per le sue doti amatorie ampiamente riprese di recente a bordo di un panfilo in Grecia. Il portiere della Nazionale italiana è stato infatti duramente criticato dal giornalista di 'Libero' Gianluca Marchi che è disgraziatamente comproprietario di un piccolo complesso immobiliare in Costa Azzurra perché andrebbe in vacanza invece di pagare i suoi debiti. Non bazzecole, ma ben 32.000 mila euro di condominio, maturati in due anni dai coniugi Buffon intenzionati a non pagare. Secondo il giornalista, suo amico, non ci sarebbe stato niente di male se prima di spendere 38.000 euro a settimana per affittare la barca in rotta per le isole della Grecia avesse messo mano al portafogli e saldato il vecchio debito.

Oltre a lui, ci sarebbero altri soci che denunciano il fatto spiacevole dato che Gigi Buffon guadagna molto. Gianluca Marchi e gli altri sarebbero di conseguenza stufi di surrogare il portierone della Juventus e della Nazionale nelle spese ordinarie ed in quelle straordinarie del complesso residenziale e di volerlo fare solo perché andrebbe in malora, sebbene sia stato condannato dal tribunale di Nizza al pagamento degli oneri. Purtroppo i pagamenti che sono stati più volte promessi non sono mai arrivati facendo di riflesso lievitare il conto degli arretrati alla sbalorditiva cifra di 32 mila euro, nemmeno il costo di una settimana d'affitto dello yacht, capito Gigi, goditi pure Ilaria ma prima paga! Il socio in affari ha inoltre dichiarato che alle varie assemblee condominiali, il padre di Gigi Buffon veniva accompagnato da un amministratore immobiliare mentre ora è un avvocato a seguire la delicata questione, dal momento che porre fine a questa spiacevole vicenda è chiaramente nell'interesse di tutti.

I migliori video del giorno

Il portiere della Juventus e della Nazionale italiana di calcio intanto si gode l'azzurro mare di luglio ...