Periodo di polemiche in casa Rai. Dopo aver perso la causa con Milo Infante che, per sentenza del Tribunale di Milano dovrà essere reintegrato nell'azienda, scoppia un altro caso all'interno della Tv di Stato. Questa volta, nell'occhio del ciclone ci è finito - anzi, ci è tornato - il direttore di Raitre, Andrea Vianello. Quest'ultimo, infatti, ha deciso di mandare in "pensione" dopo quasi vent'anni di onorata carriera, il talk - show politico "Telecamere", condotto da Anna La Rosa. Amareggiata la giornalista, che ha raccontato la sua frustrazione a Il Fatto Quotidiano.

L'amarezza di Anna La Rosa scaturisce dal fatto di non essere stata avvisata da Vianello dell'imminente chiusura del suo programma, lamentando che la notizia le è giunta tramite voci di corridoio. Inoltre, la giornalista calabrese denuncia anche una sorta di "doppio gioco" da parte del direttore di Raitre. Infatti, La Rosa non fa polemica sulla decisione di tagliare il talk - show, il cui costo era anche abbastanza contenuto, intorno ai 5.000 euro a puntata, ma sul comportamento dell'amico e collega Vianello: "mi è dispiaciuto che Vianello non me lo abbia detto mesi fa".

Addirittura, la conduttrice di "Telecamere" rivela anche che fino a poco tempo fa, per lei si parlava di un ulteriore impegno nella terza rete Rai. Stando a quanto raccontato dalla giornalista, Andrea Vianello le avrebbe proposto di prolungare il suo lavoro televisivo anche d'estate, portando sul piccolo schermo una versione estiva del talk - show con uno studio nuovo. Invece, all'improvviso, il taglio: "Gli ho parlato, e anche in maniera energica, non sono stata tenera" ha rivelato La Rosa, in merito ad una telefonata intercorsa fra lei e il direttore di Raitre. Questi, cercato dalla redazione de "Il Fatto Quotidiano", affinché raccontasse la sua versione dei fatti, non si è reso reperibile. Dunque, dopo l'allontanamento di Licia Colò, dopo anni di onorata carriera su Raitre, è arrivato il congedo anche per Anna La Rosa. Tuttavia, per la giornalista di Gerace potrebbe ancora aprirsi un'importante prospettiva professionale, visto che al momento "Ballarò" è ancora senza un conduttore.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!