La telenovela spagnola Il Segreto sta attraversando un periodo d'oro dal punto di vista degli ascolti: sebbene ad agosto i numeri non fossero stati dei migliori, con l'inizio della seconda stagione le cose sono cambiate e il programma riesce persino a superare il 30% di share. Certo, molto è dovuto allo spostamento di orario che è stato riportato alle ore 16,10 ma sicuramente anche i nuovi splendidi protagonisti Maria e Gonzalo hanno giocato un ruolo importante, trovando fin dall'inizio l'affetto dei tantissimi fans. Cosa accadrà nei prossimi episodi de Il segreto? Scopriamolo insieme con le anticipazioni della puntata del 2 ottobre.

Anticipazioni Il segreto, trama della puntata del 2 ottobre: Fernando si dichiara a Maria

Le anticipazioni de Il segreto della puntata del 2 ottobre ci segnalano che Raimundo non sembra affatto disposto ad accettare l'invito alla festa organizzata da Maria alla villa.

Non è l'unico a preferire rinunciare all'evento organizzato per celebrare la fine dell'epidemia di febbre spagnola. Di lì a poco, però, riceve l'invito scritto direttamente da Donna Francisca e cambia idea. Anche Gonzalo è restio a prendere parte alla festa ma Don Anselmo lo prega di mettere da parte il suo rancore per Donna Francisca. Olmo continua ad insistere con Soledad per riconquistarla e il fatto non sfugge all'occhio attento della Montenegro. Soledad però non vuole più saperne del suo ex fidanzato. Lo stesso Don Anselmo prega Donna Francisca di non interferire più nella vita della figlia e di lasciarla in pace.

Fernando si dichiara a Maria e ad Emilia non sfugge questo legame che si sta venendo a creare. Chiede spiegazioni a tal proposito alla Montenegro che afferma di vedere di buon occhio il possibile matrimonio di Maria con Fernando.

I migliori video del giorno

Non mancano i momenti di attrito tra Gonzalo e Tristan. Quest'ultimo è ancora distrutto per la perdita di Pepa tanto da non poterne neppure sentire nominare il nome. La stessa Rosario confessa al diacono che Aurora è stata trasferita in collegio a causa della sua somiglianza con la madre.