Giovedì 18 settembre 2014 andrà in onda un nuovo appuntamento in prima visione su Canale 5 con le soap opera del primo pomeriggio: Beautiful, Centovetrine e Il Segreto. Anche in queste nuove puntate non mancheranno i colpi di scena e le novità che di sicuro lasceranno i telespettatori col fiato sospeso. Partiamo dalle novità che riguardano la soap opera Beautiful: le anticipazioni ufficiali rivelano che nella puntata del 18 settembre 2014 Brooke non crede alle accuse che sono state mosse da Bill nei confronti di Ridge. Bill, infatti, ha scovato delle foto che ritraggono Ridge in un locale per omosessuale e mostra immediatamente le foto a Brooke.

Quest'ultima, però, non crede all'omosessualità di Ridge perchè nelle foto di Bill ha riconosciuto Fabrice, uno stilista gay a cui Ridge aveva fatto da mentore.

Beautiful, Centovetrine, Il Segreto anticipazioni 18 settembre: Fimma in pericolo di vita, Omo ritorna in paese

Le anticipazioni riguardo la puntata di Beautiful del 18 settembre 2014, inoltre, rivela che RJ ammette di voler tornare a vivere a Los Angeles, mentre Hope racconta a Rick quello che ha scoperto su Wyatt. Novità in vista anche per Centovetrine: le anticipazioni riguardo la puntata del 18 settembre 2014 rivelano che i rapitori di Fiamma hanno chiesto un riscatto. Adam, però, non può prendere i soldi di Leo e così Carol decide di aiutarlo. Cecilia nel frattempo decide di partire per Washington, lasciando senza parole Damiano: a questo punto l'uomo non può fare altro che accettare a malincuore la sua scelta.

I migliori video del giorno

Le anticipazioni riguardo la puntata de Il Segreto in onda giovedì 18 settembre 2014 rivelano che Raimundo decide di risollevare il morale di suo figlio Tristan, ancora affronto per la morte della sua Pepa. Così Raimundo decide di fare una festa. Nel frattempo Gonzalo si prende cura di don Anselmo, che insiste nel minimizzare i suoi problemi di salute. Intanto Olmo è pronto per ritornare a Puente Viejo: come reagirà Soledad di fronte a questo ritorno? Fernando cerca di fargli cambiare idea ma...